Skip to content

Donald Trump è il 45esimo Presidente degli Stati Uniti d’America

20 gennaio, 2017

US President-elect Donald Trump is sworn in as President on January 20, 2017 at the US Capitol in Washington, DC. / AFP / Mark RALSTON        (Photo credit should read MARK RALSTON/AFP/Getty Images)

US President-elect Donald Trump is sworn in as President on January 20, 2017 at the US Capitol in Washington, DC. / AFP / Mark RALSTON (Photo credit should read MARK RALSTON/AFP/Getty Images)Donald Trump è il 45esimo Péresidente degli Stati Uit

L’addio di Obama 

20 gennaio, 2017

Barack Obama passa il testimone. Dopo otto anni di mandato lascia un Paese con più posti di lavoro e maggiore copertura sanitaria per i cittadini. Allo stesso tempo restano le divisioni sulla questione razziale, acuiti forse proprio dal simbolo che la sua Presidenza ha avuto. Le armi continuano a farla da padrone, malgrado i suoi sforzi per controllarne la vendita.  

In campo internazionale ha raggiunto risultati con Cuba e Iran ma si è dimostrato poco deciso sulla Siria ed ha lasciato l’Iraq ‘regalando’ il territorio allo Stato Islamico. 

Questo dimostra che quando l’America decide di non usare la forza ripiegando su strategie diverse qualcun altro ne prende il posto. La Russia ringrazia. Perché non può esistere ahimè un mondo senza superpotenze. Ci sarà sempre un forte che dominerà sul debole. Come accade nella vita di tutti i giorni e dall’inizio dei tempi. Ed a Putin e Trump io preferirò sempre Obama. Malgrado gli errori commessi.

Barack, Michelle e Joe. Ci mancheranno.

13 gennaio, 2017

michelle_obama_with_joe_biden_and_barack_obama_in_the_white_house

Barack, Michelle e Joe. In questi ultimi giorni di Presidenza, Obama sta rendendo omaggio a chi gli è stato più vicino in questi anni. Sua moglie Michelle, non una first lady ‘classica’ ma una combattente, forse più dura del marito a volte. E poi il suo vice, Biden. Una storia personale degna di un film. Esperienza, affidabilità, competenza. Un VicePresidente attivo ed utile. E soprattutto un amico. Alcuni dicono che Michelle Obama in futuro potrà ambire alla Casa Bianca. Quel che è certo è che Joe Biden avrebbe di sicuro ricoperto in modo eccellente il ruolo di Presidente.

Purtroppo però i Democratici hanno dovuto pagare un ‘prezzo’ ai Clinton, alle loro ambizioni, alla voglia di rivalsa di Hillary, sconfitta nel 2008 e poi alleata di Obama a patto di essere Lei la candidata alla fine del mandato del Presidente. Quel prezzo non è stato pagato solo da Obama e dai Democratici. Sarà pagato da tutti gli americani e forse dal resto del Mondo.

Tra sette giorni esatti inizia l’era Trump. Basta leggere i nomi dei membri del suo governo per inorridire. Sotto ogni aspetto e tema.
Trump non è un folle. Non porterà gli Stati Uniti alla terza guerra mondiale. Ma Trump non è un uomo politico e soprattutto è un egocentrico misogino con manie di persecuzione e nessuno stile. L’immagine dell’America ne risentirà, questo è certo. Alcuni dicono che prima poi l’establishment si sbarazzerà di lui affidando le sorti del Paese al suo vice Mike Pence. Potrebbe essere ma non è affatto detto. Di sicuro c’è solo il totale cambio di faccia della Casa Bianca e “dell’essere” Presidente degli Stati Uniti. Se Clinton rischiò di essere cacciato per un pompino, oggi a Trump sarà permesso tutto. Ma proprio tutto. Vista la sua storia e la vittoria alle elezioni suo malgrado.
Negli otto anni di governo, Obama ha commesso molti errori, soprattutto in politica estera. Ma al netto di ogni recriminazione e delusione, credo sarà presto rimpianto. Barack, Michelle e Joe. Ci mancheranno.

Il 2016 visto da me. Buon Anno Nuovo!

1 gennaio, 2017

Buon 2017 a tutti voi! 

31 dicembre, 2016

Attentati in Europa: a Berlino, diversi morti e feriti, ucciso ambasciatore russo in Turchia.

19 dicembre, 2016

attentati

Doppio attentato in Europa. A Berlino un camion si è gettato sulla folla presente in un mercatino natalizio. Diversi morti ed oltre 50 feriti. Ad Ankara, qualche ora prima, era stato ucciso l’ambasciatore russo in Turchia, nel nome di Allah e della vendetta per la guerra in Siria.

Oramai ci siamo abituati. Dei grandi Paesi europei manchiamo solo noi italiani.

 

Sala indagato, Marra arrestato: Milano e Roma nella bufera

17 dicembre, 2016

raggi sala

Nasce il governo Gentiloni: salta Giannini, promosso Alfano, ruolo chiave per Boschi

12 dicembre, 2016

governo-gentiloni3

Tempi record per Gentiloni. Incarico ieri, lista dei minitri nel tardo pomeriggio, giuramento in serata e domani fiducia in Parlamento. Giovedì, per i vertici internazionali, avremo un esecutivo pienamente in carica. Un Renzi bis. Senza Renzi. Lorenzin, Poletti, Madia riconfermati. Alfano addirittura ‘promosso’ agli esteri. Povera Giannini.. Tutti i peggiori restano, tranne lei!

Al fedelissimo Gentiloni, il segretario del PD affianca la sua pupilla Boschi, in veste di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Sarà Boschi segretaria di Gentiloni o Gentiloni segretario di Boschi? Insomma, non cambia nulla. Solo una cosa è diversa, la defezione di Ala. Il movimento di Verdini non entra in esecutivo e quindi non vota la fiducia. 161 senatori per il SI, gli altri per il NO. Numeri ballerini per Gentiloni, almeno inizialmente.

i numeri al Senato:

emiciclo-new

emiciclo2

La lista:

ROMA – Ecco i ministri del nuovo governo che hanno giurato al Quirinale. Il governo del premier Paolo Gentiloni è in carica. Ministri senza portafoglio: Anna Finocchiaro alle Riforme e Rapporti con il Parlamento, Marianna Madia conermata alla Semplificazione e Pa, Enrico Costa agli Affari Regionali. Claudio De Vincenti alla Coesione Territoriale e Mezzogiorno, Luca Lotti allo Sport. Con portafoglio: Angelino Alfano agli Esteri, all’Interno Marco Minniti, alla Giustizia Andrea Orlando, alla Difesa Roberta Pinotti, all’Economia Pier Carlo Padoan, allo Sviluppo Economico Carlo Calenda. E poi alle Politiche agricole Maurizio Martina, all’Ambiente Gian Luca Galletti, ai Trasporti Graziano Del Rio, al Lavoro Giuliano Poletti, all’Istruzione Valeria Fedeli, ai Beni Culturali Dario Franceschini, alla Salute Beatrice Lorenzin. Sottosegretario di Stato alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi. Il premier al momento tiene per sé la delega ai Servizi segreti che era stata affidata a Minniti durante il governo Renzi. (repubblica.it)

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Tratti e spunti

#illustrazionidapasseggio - Marco Guzzini blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

annadalfabbro

IL FAVOLOSO MONDO DEI QUATTROCCHI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: