Skip to content

Tsipras rifiuta (giustamente) il piano UE ma decide (sbagliando) di schierarsi nel referendum

29 giugno, 2015

11391785_683966871702952_327232797877564094_n

Un articolo riporta le differenze tra ciò che avrebbe accettato Tsipras (l’età pensionabile a 67 anni, la privatizzazione di porti ed aeroporti, tanto per dire che pur essendo di Sinistra non si è opposto a qualsiasi decisione impopolare) e ciò che era richiesto dalla burocrazia Europea (ovvero l’opposizione alla tassa sui grandi patrimoni, che Tsipras avrebbe voluto reintrodurre ed il ripristino della contrattazione collettiva, eliminato dai governi greci precedenti e ‘filoburocrati’). Tsipras quindi ha fatto bene a rifiutare lo ‘strozzinaggio’ di UE e FMI. Detto questo credo abbia sbagliato a convocare il Referendum e ad esprimere una netta preferenza (per il NO al piano).

Il referendum greco infatti divide i commentatori. C’è chi dice che Tsipras abbia fatto bene a consultare il suo popolo, visto che il piano Ue va contro il programma elettorale con cui ha vinto le elezioni. Altri osservano che un Capo di Governo deve assumersi le proprie responsabilità, accettare o rifiutare senza addossare la responsabilità sulla popolazione, troppo sensibile a sbalzi emozionali e non lucida di fronte a scelte così difficili.

Democrazia rappresentativa vuol dire ‘delegare’ il potere politico a dei rappresentanti e quindi un referendum su temi così importanti sà di deresponsabilizzazione da parte del Premier. E’ anche vero che decisioni ‘epocali’ per un Paese dovrebbero essere prese tenendo presente il popolo.

Tsipras ha invece convocato il referendum. Ha espresso chiaramente indicazione per il NO. Quindi la consultazione assume anche valore politico. Se i greci scelgono il SI al piano, per coerenza Tsipras dovrebbe rassegnare le dimissioni e convocare nuove elezioni. Diverso se non avesse espresso parere. In quel caso avrebbe potuto rimanere in carica anche con la vittoria del Si.

Intanto banche e borsa greche rimarranno chiuse per sei giorni. E domani i mercati europei si annunciano ‘neri’. La speculazione risparmierà i paesi ‘deboli’ come l’Italia e la Spagna? Lo scopriremo nei prossimi giorni

Tsipras spiazza l’Europa: ‘Referendum sul piano’ il 5 luglio

27 giugno, 2015

grecia

Sarà la mossa giusta? Tsipras ha giocato bene le sue carte? Il governo greco reggerà al pressing nazionale ed internazionale? Da oggi al 5 luglio una vera e propria settimana di passione per la Grecia

Repubblica.it
Quale sarà la reazione dell’ex-Troika che nella notte era tentata di ritirare il compromesso su cui i greci dovrebbero votare? Sarà possibile estendere di qualche giorno il piano di salvataggio, operazione che dovrebbe essere votata in alcuni paesi Ue?  Come sarà formulato il quesito visto che (in teoria) la Costituzione ellenica non prevede consultazioni popolari su temi fiscali? Cosa farà il presidente della repubblica Prokopis Pavlopoulos, uomo di Nea Demokratia, chiamato a convocare un voto contestato dall’opposizione? Riuscirà Atene  –  difficile  –  ad arrivare al 5 luglio senza imporre severissimi controlli sui capitali che rischiano di fare precipitare la situazione? E, soprattutto, come farà il governo Syriza a votare in parlamento norme che ora respinge con durezza in caso di vittoria del sì?

Palinsesti Rai 2015-2016, novità e conferme

26 giugno, 2015

2015
Presentati i nuovi palinsesti Rai per il prossimo anno. Vediamo, rete per rete, cosa vedremo sul piccolo schermo made in Viale Mazzini.

Il daytime di RaiUno è confermato in blocco. Da UnoMattina con Franco Di Mare e Francesca Fialdini; a Storie Vere di Eleonora Daniele e A Conti Fatti con Elisa Isoardi, per finire con La Prova del cuoco e La Vita in diretta. Unica novità è ‘La posta del cuore’ condotto da Frizzi e Dalla Chiesa. In onda da qualche settimana, sarà riconfermato:

l’unica new entry del day time della prima rete della tv pubblica è La Posta del Cuore di Fabrizio Frizzi e Rita Dalla Chiesa che dovrebbe occupare il sabato pomeriggio, andando a rianimare il dì prefestivo dell’ammiraglia della tv pubblica.

Domenica In non viene soppressa. Confermata Paola Perego, promosso Salvo Sottile. Maurizio Costanzo sarà tra gli autori del programma. Così il direttore di RaiUno Giancarlo Leone:

Abbiamo cambiato la domenica pomeriggio. Dopo il più grande programma di successo pomeridiano – L’Arena di Massimo Giletti, che ogni anno cresce e si dimostra sempre più maturo – avremo una nuova Domenica In con un’inedita coppia Salvo Sottile – Paola Perego e un inedito capo progetto, un giovane capitano che tornerà nella sola veste di autore: Maurizio Costanzo“.

Il resto della giornata proseguirà con L’Eredità, staffetta Carlo Conti (confermato a Sanremo2016) e Fabrizio Frizzi. E poi Affari Tuoi con Flavio Insinna. Porta a Porta e Petrolio.

Eventi-Rai-1-Stagione-20152016

In prima serata i veri ‘eventi’ della prima rete Rai. Dallo show di Tiziano Ferro a quello del duo Pausini-Cortellesi, dalla serata natalizia di Panariello al Celebrity Show per celebrare le grandi star italiane (attesi Pippo Baudo e Renzo Arbore, tra gli altri). E poi Benigni, Morandi e Baglioni in Capitani Coraggiosi ed Una notte al Museo (Vaticano) con Alberto Angela.

Gialappas-e1435142195112

RaiDue conferma molto del palinsesto visto in questa stagione. Tra le novità una nuova serie di Coliandro. La Gialappa’s Band a Quelli che il Calcio, sempre condotto da Nicola Savino. E poi Sorci Verdi di J-Ax, che racconterà il suo mondo musicale.

Per il resto tanti film (Iron Man, Thor, Escape Plan, Red Town, G.I – Jo La vendetta) e tante serie tv (NCIS, Hawai Five – 0, Criminal Minds, Castle ed Elementary, Le regole del delitto perfetto).

Confermati I Fatti Vostri, Virus, 2 Next Economia e futuro, Detto Fatto, Pechino Express, Il più grande pasticcere, Boss in incognito e la novità Monte Bianco, reality sulla ‘scalata’ della montagna più famosa d’Italia.

fazio

RaiTre, pur riconfermando tanti programmi di successo (Che tempo che fa, Ballarò, Report, Presadiretta, Chi l’ha visto) propone alcune nuove produzioni. Il primo è Rischiatutto. Un ‘ritorno’ al Quiz, dopo quarantanni. Il conduttore sarà Fabio Fazio. E poi il ritorno di Fabio Volo:

Host in the box con Fabio Volo, il quale per quattro puntate si avventurerà in realtà lontane o particolari scelte a sua insaputa.

Ed ancora, Beppe Severgnini con L’Erba dei vicini, in cui il giornalista del Corsera metterà a confronto l’Italia con un altro Paese.

Altri ritorni. Il Processo del Lunedì, con Enrico Varriale. E poi Gazebo confermato, quest’anno la domenica e il giovedì. Confermati anche gli appuntamenti con il noir, Un giorno in pretura, Storie Maledette e Stelle nere. Spazio anche per Tretre3, che attingerà ancora dal palinsesto passato di Rai3.

Infine la staticità del daytime della terza rete:

 torneranno Agorà, dal lunedì al venerdì, ma anche Mi manda Raitre, Elisir, Pane Quotidiano, Il tempo e la Storia, Geo e – passando all’access – Blob, Sconosciuti, Un Posto al Sole.

 

Terrorismo: attentati simultanei in Francia, Tunisia e Kuwait

26 giugno, 2015

Cattura

Fassina lascia il Partito Democratico

24 giugno, 2015

fassina

Dopo Civati e Cofferati, un altro addio eccelente.

La Consulta boccia ancora il Governo Monti, via il blocco alle PA

24 giugno, 2015

pa

Quanti danni ha fatto il Governo di Mario Monti. Gli esodati, il blocco della rivalutazione delle pensioni, quello sugli aumenti degli stipendi dei dipendenti pubblici.

Nasce #Possibile, il movimento di Civati

21 giugno, 2015

Oggi è il primo giorno d’estate. Ed oggi è iniziato un percorso nuovo, a Sinistra. Uno dei tanti, diranno alcuni. Forse è così. Forse invece è arrivato il momento, dopo anni di latitanza, di costruire uno spazio di rappresentanza per quei cittadini che credono nelle idee del Progressismo e che ad oggi non si sentono rappresentati da nessun soggetto politico. I dubbi ci sono, inutile nascondersi. Ma vi è anche la Speranza, di potercela fare, finalmente. Renzi sta perdendo fette di elettorato, grazie alle sue politiche scellerate e liberalconservatori in ambito economico e sociale. Riforme che neanche Berlusconi aveva mai osato fare. Dobbiamo fare qualcosa. Dobbiamo dare voce a chi è in difficoltà, a chi è spaventato dal futuro e dalla possibilità concreta di perdere quei diritti sociali residui e già abbastanza esigui. Riunire le anime ‘a Sinistra del PD’ che hanno volontà di proporsi come forza di Governo, superarle e, assieme a nuovi soggetti, creare una Possibilità nuova.

Spero davvero sia ‪#‎Possibile‬ .E voglio provarci. Ancora una volta. Per il mio futuro, per quello di noi tutti.

Ed il mio aupiscio è che saremo in tanti

#Santoro lascia, chiude Servizio Pubblico: termina un’epoca

19 giugno, 2015

Ascolti-tv-di-giovedì-18-giugno-2015-Rosso-di-sera-770x498

Ieri Santoro ha chiuso Servizio Pubblico. Ultima puntata. Fine della collaborazione con La7. Ricordo ancora i miei primi approcci alla politica, la puntate di Samarcanda, quella ‘simbolo’, in coabitazione con Costanzo, subito dopo l’omicidio di Grassi. E poi il Rosso il Nero, Temporeale e via via sino ad arrivare ad AnnoZero.

In questi venticinque anni l’Italia è cambiata, sono arrivati Bossi, Berlusconi, Grillo ed infine Renzi. Si sono aperte e chiuse diverse stagioni politiche. Ecco. Credo sia arrivata anche la fine della stagione televisiva di Santoro. Del tribuno del popolo. Se nella stagione di mani pulite e dell’inizio dell’era berlusconiana poteva avere un senso, oggi è diventata solo una caricatura del passato. Una messa cantanta con i suoi riti ed i suoi fedeli.

È arrivato il momento di fare altro. Ciò che si vedeva il giovedì sera, ultimamente, non era più credibile e guardabile. Salvo rare eccezioni. Volti pagina, non solo canale. Se può. Davvero però.

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

poesie, racconti, aforismi, opinioni e recensioni

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

annadalfabbro

eyeglass frames blogger

Tiferett

Il mondo attraverso i miei occhi https://www.facebook.com/ilsognoditiferett

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 555 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: