Skip to content

Europa League in chiaro su MTV ?

1 settembre, 2015

Sembra quindi essere vera l’indiscrezione di qualche settimana fa. Europa League in chiaro su MTV, canale 8, rete del gruppo Murdoch. I tifosi di Lazio, Napoli e Fiorentina possono tirare un sospiro di sollievo. Non solo Mediaset Premium per loro.

Potrebbe esserci anche una partita di Europa League in chiaro sul canale 8 tra le strategie Sky per centrare l’obiettivo dei 300 milioni di raccolta pubblicitaria in Italia in seguito all’acquisizione della Nuova società televisiva italiana (Mtv Italia srl). Una scelta originale proprio nei giorni in cui diventerà ufficiale l’addio alle reti Mediaset che usciranno volontariamente dai canali satellitari della piattaforma.

(Calcioefinanza.it)

Face off: Ingrid Bergman

29 agosto, 2015

1946:  Film star Ingrid Bergman (1915 - 1982) wearing a blouse with full sleeves gathered to tight cuffs, a broad belt and soflty draped skirt.  (Photo by Ernest Bachrach/John Kobal Foundation/Getty Images)

Svedese, nata a Stoccolma il 29 agosto di 100 anni fa. Morta a Londra, nello stesso giorno, nel 1982.  7 nomination all’Oscar, di cui tre vinti (1945 Angoscia, 1957 Anastasia, 1975 Assassinio sull’Orient Express (non protagonista). 8 nomination per i Golden Globe, di cui 4 vinti. Una delle più grandi attrici del Cinema.

Anastasia 1956 Annex - Bergman, Ingrid_NRFPT_10 Europa51 Humphrey-Bogart-and-Ingrid-Bergman-in-Casablanca-1942-4 Ingrid-Bergman-ingrid-bergman-30462229-400-300 Notorious Orient Express 1976 preview_352x288 Sinfonia d'autunno 1978

La Siria si svuota, 4 milioni di rifugiati siriani scappano dalla guerra

28 agosto, 2015

11924906_10206358623536885_913099485466909173_n

4 milioni di rifugiati. Negli ultimi anni ben 4 milioni di cittadini, su 23 milioni totali, sono scappati dalla Siria. E’ come se in Italia fuggissero 10 milioni di abitanti, quanto l’intera Lombardia o Lazio e Toscana messe assieme. Capite il dramma che sta vivendo quel popolo? In queste ore abbiamo visto immagini sconvolgenti. Dai corpi senza vita chiusi in un camion a quelli portati a riva sulle coste dopo l’ennesimo naufragio. E poi le immagini di quei bimbi che urlano disperati, ai confini tra Grecia e Macedonia, genitori pronti a tutto che chiedono di ‘accettare almeno i loro figli’, per dar loro una speranza. Ed ovviamente non c’è solo la Siria da cui fuggire. Libia, Africa subsahariana su tutte.

Riflettiamo un attimo. Paesi come Siria, Iraq, Libia, ancora una volta ‘destabilizzati’ dall’Occidente, sono collassati, lasciando campo libero a bande armate, estremisti, ISIS e chi più ne ha più ne metta. Da lì l’esodo biblico di milioni di profughi che scappano dalla morte. Ecco. Non è forse quindi responsabilità dell’Occidente cercare di gestire il fenomeno migratorio dovuto a quelle guerre? Politicamente, provando a trovare una soluzione per stabilizzare quei Paesi, senza risolvere tutto con le ‘bombe’. Umanamente, gestendo i flussi e trovando una soluzione che sia tollerabile per l’Europa?

4 milioni su 23, quasi il 20% di un Paese se ne è andato, è scappato. Altro che ruspe, muri, recinti. Se non si risolve il problema alla radice, saremo travolti tutti.

Sorteggio Champions: City e Barcellona per Juve e Roma

27 agosto, 2015

11209348_941754709214551_2731892792131007895_n

 

L’Ucraina ‘bomba ad orologeria’ di una guerra Nato-Russia?

27 agosto, 2015

ucraina

Unica soluzione è l’Ucraina ‘neutrale’, nè con Mosca nè con la Nato, altrimenti si rischia davvero una guerra Russia-Nato ed ovviamente l’Europa ne sarebbe coinvolta e sconvolta.

“Oggi nell’Ucraina orientale, a ridosso del confine russo, si combatte un conflitto indiretto fra Washington e Mosca che divide noi europei mentre mette in questione la pace nel Vecchio Continente. E non solo. Perché oggi, a differenza degli anni della guerra fredda, russi e americani non si capiscono. Né vogliono capirsi[…]
Fatto è che nelle cancellerie europee è scattato l’allarme rosso: bisogna fermare i combattimenti prima che sfuggano completamente di mano e producano la guerra fra Nato e Russia. Di cui l’Europa sarebbe il primario campo di battaglia” (Limes.it)

#SerieA 2015-2016: pronostici, classifiche e curiosità!

21 agosto, 2015

Lo scorso anno sembrava spacciata ma poi l’Italia calcistica è risorta. Due semifinaliste in Europa League (Fiorentina e Napoli) ed una finalista in Champions (Juventus). E poi il ritorno dei top-player, da Dzeko a Kondogbia, da Jovetic a Mandžukić, da Bacca a Khedira, la Serie A si avvicina un pochino agli altri grandi tornei Europei. 2,36 mld il valore complessivo delle rose del nostro campionato rispetto ai 4,09 della Premier, ai 3,08 della Liga e superiore ai 2,29  della Bundesliga. (fonte http://www.transfermarkt.it).

Calcio pay e free

Diritti tv di Serie A, Serie B ed EuropaLeague a Sky. Champions, Grandi di Serie A e prima mezzora di ‘post partita’ in esclusiva a Mediaset. Per quanto riguarda la Rai, 90esimo minuto raddoppia con una durata monstre, torna il Processo del Lunedì.

Eccoci quindi arrivati al calcio di inizio. Proviamo a capirne di più.

Zona Salvezza

Ovviamente le neopromosse Carpi e Frosinone hanno come primo ed unico obiettivo quello di salvarsi. La seconda, con gli innesti di Rosi, Diakitè e Verde e la conferma di Ciofani sembra leggermente davanti alla prima. Poi ci sono Empoli, Chievo ed Atalanta. I bergamaschi hanno ceduto al Torino Baselli e Zappacosta, indebolendosi. Anche l’Empoli rischia grosso. Se ne sono andati sia il tecnico Sarri che Valdifiori e Hysaj, direzione Napoli. Infine il Chievo, rimasto stabile, con Pepe come rinforzo. Mercato intelligente per il Bologna, grazie a Corvino. Uno su tutti, l’arrivo di Mattia Destro. Arriviamo al Sassuolo, stessa squadra con Defrel al posto di Zaza, tornato alla Juventus. Palermo indebolito con le dipartite di Dybala e Belotti. In arrivo Gilardino, che potrebbe risollevare le sorti della società. Infine il Verona di Toni e del neoacqueisto Pazzini potrebbe riservare sorprese.

Le retrocesse arriveranno tra queste dieci squadre. (Salvo clamoroso flop dell’Udinese). Almeno due (se non tre) dal gruppo Carpi-Frosinone-Empoli-Atalanta. Una tra Chievo-Bologna-Sassuolo , Palermo e Verona potrebbe essere risucchiata nel vortice della retrocessione.

Zona Europa League

L’Udinese sembra essere la più debole delle quattro. Ceduto Allan e preso Zapata, dal Napoli. Chissà se potrà tornare la squadra ‘delle sorprese’ come accaduto negli anni scorsi. Poi c’è il Torino dei giovani (Benassi, Baselli, Zappacosta e Belotti). Quattro ragazzi pronti a portare i granata in EuropaLeague.  Infine le due genovesi. Il Genoa, ceduti Bertolacci e Falque, ha preso Cissokho, Capel e Pandev. La Samp, con Zenga al posto di Siniša Mihajlović, ha preso Cassano e Fernando ma probabilmente cederà Soriano (al Milan). Genoa e Toro potrebbero avere una marcia in più con l’inserimento del Verona in caso di boom della coppia Toni-Pazzini.

Scudetto-Champions

Infine la zona ‘Champions-Scudetto’. La Fiorentina di Paulo Sousa (dopo l’addio di Montella) ha ceduto Gomez e preso Kalinic e Silvestro. Ha fatto un precampionato molto buono e potrebbe essere la sorpresa del torneo, in caso di buone condizioni di Rossi. Poi la Lazio, rimasta pressochè la stessa con innesti importanti come Milinković-Savić Kishna. In caso di qualificazione Champions potrebbe avere un altro giocatore in arrivo. Possibile sorpresa anch’essa. L’ Inter ha cambiato molto. Arrivati Miranda, Jeison Murillo e Martín MontoyaKondogbia e Jovetic. Partiti Kovačić e Shaqiri- Possibili altri acquisti. La grande incognita del torneo. Poi c’è il Milan, il fattore aggiunto potrebbe essere il tecnico Mihajlović. Importanti i giocatori giunti a Milano, da Bacca a Romagnoli, passando per Bertolacci e Luiz Adriano. Si parla anche di Soriano. Ha speso 83 milioni di euro sino ad ora, moltissimo. Anche grazie all’arrivo del cinese Mr Bee. Grandi aspettative in quel di Milanello. Ed infine il Napoli di Sarri. Tecnico senza pedigree ma con tanta voglia di sorprendere. Con gli innesti arrivati da Empoli, i campani ripartono da Higuaín.

Lassù, staccate dagli altri, ci sono Roma e Juventus. I giallorossi hanno ceduto molti giocatori. Bertolacci e Romagnoli, che nel torneo passato hanno giocato con altre squadre, e poi Doumbia, Holebas, Yanga-Mbiwa, Marquinho, Destro capitalizzando parecchi milioni reinvestiti per prendere un top-player come Dzeko ed un ottimo giocatore come Salah. E poi Rüdiger e Falque. In arrivo un terzino sinistro (si parla di Digne). Il migliore acquisto potrebbe essere comunque il ritorno di Castan, dopo l’infortunio. Da verificare la ripresa di Strootman, ancora out.

La Juventus ha fatto dei cambiamenti. Persi Tevez, Pirlo e Vidal, ha acquistato Mandžukić, Khedira, Neto, Dybala e Alex Sandro. Possibili altri colpi sul finire del mercato. Insomma, si punta a Champions e quinto scudetto consecutivo, Roma (o sorpresa.. Milan?) permettendo.

Le promesse-scommesse

Verde e Ciofani del Frosinone. Benassi e Belotti del Torino. Romagnoli del Milan. Ronaldo del Chievo. Babacar della Fiorentina. Defrel del Sassuolo. Salah della Roma. Adnan dell’Udinese. Destro del Bologna e Dybala della Juventus

Pronostici

SNAI e Betclic dicono Juve, Roma e Napoli

betclicscommesse

Classifica ricchezza società

Infine la ricchezza, se la classifica finale fosse per ‘danaro’ sarebbe così (ad oggi)

mercato

Syriza spaccata, Tsipras si dimette: Grecia al voto a settembre

20 agosto, 2015

TSI

La Grecia torna al voto. Syriza è spaccata e Tsipras ha bisogno di una maggioranza solida per poter governare. Ce la farà? Elezioni in settembre. Immagino Varoufakis fonderà una ‘rifondazione’ in salsa greca per mettere i bastoni tra le ruote al Premier.

Mondo TV: la Televisione Britannica

19 agosto, 2015

Senza titolo-2 copia

Quarto appuntamento per parlare dei Sistemi TV dei Paesi nel Mondo. Dopo  Stati Uniti, Francia e Germania oggi tocca alla Gran Bretagna. In sintesi la BBC, primo gruppo pubblico, trasmette senza pubblicità e finanziata dal solo canone.  Esiste un secondo gruppo statale, ovvero Channel 4, che però non ha finanziamenti di Stato ma si sostiene con la pubblicità. ITV è il gruppo privato ‘in chiaro’ più grande. Nato per opera del governo conservatore nel 1955, si chiamava Channel3 sino al 1990. C’è poi Channel5 del gruppo VIACOM. Infine Sky di Murdoch, primo gruppo satellitare a pagamento.

tv inglese

Vediamo i canali principali, uno per uno:

Logo

La BBC (sigla di British Broadcasting Corporation)  fondata da privati nel 1922 e divenuta pubblica nel 1927 è il gruppo televisivo più vecchio del Mondo. Totalizza circa il 33% degli ascolti nel Regno Unito. Vediamo i canali principali:

BBC One (21% di share, 2014). Una sorta di RaiUno

BBC One è il primo canale televisivo della BBC. Ha iniziato a trasmettere il 2 novembre 1936 come la BBC Television Service ed è stato il primo servizio televisivo regolare al mondo con un elevato livello di risoluzione dell’immagine. È stato successivamente rinominato BBC tv fino al lancio di BBC Two nel 1964, precedentemente conosciuto come BBC1 fino adottando il nome attuale nel 1997. È un canale generalista, e trasmette anche programmi in Eurovisione, come l’Eurovision Song Contest, che ha realizzato per l’ultima volta nel 1998.

BBC Two.svg

BBC Two (6% di share, 2015), nata negli anni ’60, sotto il governo laburista.

La BBC ha ottenuto il secondo canale nel 1964. Essendo il caposaldo dell’emittenza televisiva britannica di quegli anni, la motivazione che spinse a creare un secondo canale non fu aggiungere ulteriore audience ma fu dettata dall’esigenza di proporre al pubblico una programmazione di più alto contenuto culturale.

Nel Gruppo BBC vi sono altre reti tv, BBC Three (1%, nata nel 2003) , che si rivolge prevalentemente ad un pubblico molto giovane con produzioni prettamente inglesi. Poi c’è BBC Four, con programmi fatti di repliche

ITV logo 2013.svg

Gruppo ITV (22% di share nel 2015)

E’ il primo gruppo privato, nato nel 1955 tramite il Television Act del Governo conservatore. Ha circa il 22% di share, di cui gran parte per merito di ITV1 (15%) ITV2 ed ITV3 (al 2% ciascuna)

Il Television Act che fece nascere l’ITV, prima emittente di carattere privato in Europa e rete di quindici franchising regionali commerciali. Fondata per fare concorrenza alla BBC è  stato il primo canale commerciale fornitore finanziato dalla pubblicità.

Tra le serie più famose prodotte, L’Ispettore Barnaby, Poirot , Cadfael, Piers Morgan On… e Coronation Street, in onda dal 1960.

Produce i talent show X Factor e Britain’s Got Talent. ITV2 trasmette Gossip Girl and The Vampire Diaries

Channel 4 New Logo-1-.svg

Channel 4. E’ il secondo gruppo pubblico televisivo britannico. Nato nel 1982 come alternativa al Gruppo BBC ed a ITV. Pur essendo una rete pubblica non ha canone ma si finanzia con la pubblicità. Il gruppo, costituito da varie emittenti, totalizza circa il 10% di share, di cui il 7% da Channel4. Tra i programmi trasmessi la serie Melissa e Joey, Black Mirror. Trasmise anche Friends, tanto che l’ultima puntata (9,6 milioni) rimane tra le trasmissioni più viste dell’emittente

Nata con il Broadcasting Act 1980 e da un atto del parlamento (l’Annan Commitee) per dare un’alternativa a BBC e ITV dopo anni di scontro tra laburisti e conservatori sull’opportunità di dare una nuova concessione televisiva, e ha iniziato a trasmettere i suoi programmi il 2 novembre 1982

Logo

BSkyB nasce nel 1990 come British Sky Broadcasting  dalla fusione di due gruppi, Sky Television ( di Murdoch) e British Satellite Broadcasting. E’ il più grande Gruppo Pay nel Regno Unito con decine di canali a pagamento, uno share attorno all’8%. E’ di proprietà di Rupert Murdoch.

Channel 5 logo 2011.svg

Channel 5. Gruppo , proprietà VIACOM, nato nel 1997 che tra Five (4,5%) e 5Usa (1%) arriva a quasi il 6% di share nel Regno Unito. Si rivolge principalmente ad un pubblico giovane. Un programma di successo è Big Brother , Grande Fratello, che raccoglie anche il 9% di share.

Channel 5 è un canale televisivo che trasmette nel Regno Unito e in Irlanda. Lanciato nel 1997, è il quinto e ultimo canale televisivo nazionale terrestre analogico. Originariamente chiamata Channel 5, la stazione nel 2002 è stata rinominata Five. Il canale è stato inaugurato nel 1997 dalle Spice Girls.

UKTV logo.png

UKTV
Una tv nata nel 1992 dalla collaborazione tra BBC ed il gruppo statunitense Scripps Networks Interactive. Raccoglie circa il 5% dello share. Il Canale principale si chiama Dave (1,5%). Tra le serie trasmesse spicca The Last Man on Earth

In Gran Bretagna operano infine altri network. VIACOM, Discovery e Disney su tutti.

Ascolti Tv anno 2014
shareGBhttp://www.barb.co.uk/

Fonti:

http://antoniogenna.com/2015/05/19/tv-uk-ascolti-dalla-gran-bretagna-43-11-17-maggio-2015-britains-got-talent-raccoglie-965-milioni-di-spettatori-jonathan-strange-mr-norrell-debutta-con-453-milioni-buo/

https://en.wikipedia.org/wiki/Channel_4

https://mediapolicies.wordpress.com/2013/03/26/la-storia-della-televisione-e-i-principali-network-televisivi-in-gran-bretagna-usa-e-italia/

https://en.wikipedia.org/wiki/Television_in_the_United_Kingdom#Most_viewed_channels

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

poesie, racconti, aforismi, opinioni e recensioni

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

annadalfabbro

eyeglass frames blogger

Tiferett

Il mondo attraverso i miei occhi https://www.facebook.com/ilsognoditiferett

Soldato Kowalsky

Valtellina, Cina, quello che capita - Dal socialismo scientifico al socialismo nerd

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 587 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: