Skip to content

Tv, Canale 5: programmazione desolante

4 aprile, 2009

Oggi ci occupiamo di palinsensti tv e piu precisamente della impostazione editoriale di Canale 5. In questo articolo analizzeremo la programmazione dell’ammiraglia Mediaset, la rete piu vista dagli italiani facendo poi un bilancio complessivo secondo il nostro giudizio.

Partiamo della mattina. Ore 8.40, si inizia con Mattino Cinque, trasmissione di informazione condotta da Claudio Brachino e Barbara D’Urso.

mattino-5

Partita in sordina un anno fa con il 13% di share, Mattino Cinque ha visto crescere il proprio pubblico giorno dopo giorno raggiungendo attualmente piu del 21% ed insidiando i diretti concorrenti, un programma storico come Uno Mattina, in onda su RaiUno da piu di ventanni.

Andando nel concreto però si rimane perplessi. Se si guarda ai contenuti infatti la trasmissione appare chiaramente schierata. Basta leggere i nomi degli opinionisti, Paolo Del Debbio, editorialista del Il Giornale e soprattutto Maurizio Belpietro, ex direttore de Il Giornale, ora alla guida di Panorama ed in odore di direzione del TG1. Delle tendenze politiche di Belpietro non è il caso di parlare, tanto sono lapalissiane. Preoccupante appare invece la penetrazione mediatica di questo spazio di informazione partigiana, che comprende anche momenti di “gossip” e di cronaca nera in stile “Plastico di Porta a Porta”. Dall’analisi auditel sembra infatti emergere una composizione molto giovanile del pubblico di Mattino Cinque.

Andando avanti nella programmazione, dopo lo spazio dedicato a Forum ed al “partigiano” Tg5, eccoci arrivati al momento dedicato alle casalinghe ed ai pensionati, Beautiful.

A seguire arriviamo al piatto forte del Day time e cioè  “Uomini e Donne”, trasmissione condotta da Maria De Filippi. Il trionfo del trash con ragazzi e ragazze seduti su un trono che devono scegliere un/una partner tra i varie pretendenti. Tutto questo condito da litigi, parolacce, scontri, commenti del pubblico in sala. Una tv decerebrata che fa venir fuori il lato peggiore dei partecipanti, i quali si trovano a discutere su temi infimi, inutili, “pruriginosi” e totalmente diseducativi. Purtroppo dobbiamo segnalare che anche questo programma fa breccia sul pubblico giovane, sui trentenni in particolar modo, cosi come riportato oggi da TvTalk sui RaiTre.

Dopo “Uomini e Donne” la palla passa a “Pomeriggio Cinque“, appendice pomeridiana del programma del mattino, condotto da Barbara D’Urso. Di nuovo cronaca rosa, gossip, cronaca nera, in stile “La vita in diretta”.  La domenica stessa musica con tramissioni come “Questa Domenica”.

Se dal Day time passiamo al Prime time notiamo che le cose non cambiano, anzi peggiorano. Troviamo infatti programmi tanto inutili quanto “di successo” come Grande Fratello, La Fattoria, Amici.

In un panorama cosi desolante l’unica finestra informativa degna nota era rappresentata da Enrico Mentana e dal suo “Matrix“. Mediaset ha risolto il “problema” come tutti voi sapete sostituendo l’ex direttore del Tg5 con Alessio Vinci ed i risultati deludenti non si sono fatti attendere. Probabilmente il prossimo anno la trasmissione sarà chiusa o “ripensata” in chiave partigiana.

Il bilancio globale della programmazione di Canale 5 è a dir poco desolante. Totalmente schierato a livello politico, povero di contenuti, di vera informazione, di inchieste, di varietà e programmi comici, la prima rete mediaset puo vantare solo la presenza di “Striscia la Notizia” che però non basta a salvare il giudizio negativo.

 Si puo fare buona televisione senza annoiare ed avendo buoni ascolti, Canale 5 fa tutto il contrario naturalmente.

Annunci
One Comment leave one →
  1. tema permalink
    29 maggio, 2009 8:56 am

    Rocco Tanica a Quasi Tg ha stilato la classifica dei litigi in tv, ovviamente prendendo in giro un pò tutti. Posto il link a questo video molto divertente, che si può vedere anche con i podcast di iTunes. Ciao!

    http://itunes.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewPodcast?id=269841617

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Tratti e spunti

Carta, inchiostro e fantasia. Illustrazioni e storie da passeggio.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: