Grillo: “Istigano perché qualcuno mi elimini”, da che pulpito….

Il rito quotidiano dell’Odio da parte di aizzatori di professione nei miei confronti, nei confronti degli appartenenti al MoVimento 5 Stelle e dei miei collaboratori sta diventando fragoroso, insopportabile, indecente. Lo scopo è quello, chiaro, di creare dei mostri da abbattere per mantenere lo status quo. Non discutono mai nel merito (ad esempio del Programma del M5S), insultano, fomentano con l’obiettivo di isolare, infamare, distruggere. E dopo? Cosa verrà dopo? Dal tiro al bersaglio metaforico, si passerà a quello reale? L’informazione sta sconfinando in molti casi in istigazione a delinquere come avvenne negli anni di piombo. Li diffami, li isoli e poi qualcuno li elimina. Ci vediamo in Parlamento. Sarà un piacere. (Beppe Grillo, dal suo blog)

Grillo si lamenta degli aizzatori di professione? Di quelli che non discutono nel merito ma che fomentano con il solo obiettivo di infamare e distruggere? E chi era quello che organizzava i Vaffanculo Day per mandare a quel paese la classe politica, senza  fare distinzioni, senza precisare le responsabilità?

Non mi si venga a dire che i V-Day avevano dei punti qualificati di ‘richieste’ perche, da parte di Grillo, mai c’è stata voglia di collaborare con la classe politica, c’è solo stato tanto populismo, becero e purtroppo decisamente efficace in un paese, l’Italia, abituato ad affidarsi ai populisti, siano essi in camicia nera, unti dal Signore oppure imbonitori che tra una risata e l’altra diffondono qualche buona idea e tanta forza distruttrice.

Diverso è il discorso per chi, nel Movimento5Stelle, si impegna ogni giorno per portare avanti le proprie idee. Quelle persone, come tutti i cittadini ‘attivi’ nella politica, vanno rispettate e giudicate per ciò che fanno.

3 pensieri riguardo “Grillo: “Istigano perché qualcuno mi elimini”, da che pulpito….

  1. Chi di spada ferisce di spada perisce si diceva. Da anni questo “galantuomo” ha scoperto che straparlando ed accusando a vanvera riesce di nuovo ad essere qualcuno, ma alla fine, come il famoso detto o come il meno famoso topo, tanto andò al lardo che ci rimise la coda. Ed ora che fa il grillo parlante? si mette a lagnare ed accusa che lo vogliono far fuori. Ma vada lui “a …..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    "Mi piace"

  2. Era Grillo che organizzava i -vAFF……DAY, senza fare precisioni perchè Tutta la politica era connessa; responsabile. Il punto iniziale era di metter fine alla casta; collaborare significava tradire lo scopo…Il populismo becero, è il solo che porta frutti in una popolazione amorfa; ai meno amorfi far la differenza tra Grillo ed i gerarchi di “dantan_”, alla maniera subdola del Vaticano, alle sette più o meno ufficiali. Ce ne vorrebbero dei Grillo, delle risate che questi, come i Benigni, i Crozza, sembrano più efficaci che non la prassi deantologica d’un iter democratico. In Italia non vige,se non su carta,la democrazia; ogni ora si deride la costituzione. Poichè, diceva un leader allora molto ammirato anche dagli oppositori, ” anche nella criniera d’un cavallo da corsa ci sono pulci…”, costatiamole, cercando, come faGrillo, di ammazzarle appena si manifestano….Le pecche di Grillo, sono macchioline che non mascherano il cancro reso saturo di metastasi dall’attuale classe politica !

    "Mi piace"

  3. No, Grillo usa insultare il prossimo come faceva i fascisti e poi i berlusconiani. Alcune sue proposte poi sono degne di nota, altre sono sbagliate. Che la classe politica italiana sia penosa è un fatto, Grillo non è la cura, è uno dei sintomi della malattia.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...