Skip to content

Memorie Proibite, per immergersi nella Poesia

5 ottobre, 2013

memorie proibite

Chiamo poeta colui che sente confusamente agitarsi dentro di sé
tutto un mondo di forme e d’immagini:
forme dapprima fluttuanti, senza determinazioni precise,
raggi di luce non ancora riflessa, non ancora graduata
ne’ brillanti colori dell’iride,
suoni sparsi che non rendono ancora armonia.
(Francesco De Sanctis)

La Poesia (in greco ‘creazione’) è uno dei componimenti più antichi, nata ancor prima della scrittura. Un modo di lanciare e lasciare un messaggio. Oggi vi segnalo quindi un sito molto interessante. Per gli appassionati del genere.

Se volete immergervi nelle parole dei grandi autori vi consiglio ‘Memorie Proibite’. In questo spazio potrete trovare anche i componimenti del gestore del blog, Salvatore, poeta e membro dell’Accademia Internazionale di Poesia “Il Convivio”.

Buona lettura!

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 5 ottobre, 2013 2:01 pm

    L’attenzione che hai dedicato al mio neonato blog è un regalo prezioso. Grazie!
    sal.

  2. candidonews permalink*
    5 ottobre, 2013 2:02 pm

    Figurati, grazie a te per aver aperto un nuovo spazio dedicato alla Poesia 🙂

  3. vittorio permalink
    12 gennaio, 2014 12:50 pm

    La STAGIONE dei sogni Passa in fretta come là Gioventù
    I problemi della vita quotidiana (rispetto a chi ci GOVERNA) prendono il sopravvento
    Quando diventi Uomo Accantoni i sogni dando priorità alle responsabilità della vita quotidiana.
    E I sogni (d’Infanzia) vengono riposti nello scrigno dei ricordi
    il tempo passa veloce Ti ritrovi vecchio con i tuoi ricordi apri lo scrigno e ti accorgi che è vuoto.
    Come le foglie d’autunno il vento li ha portati con se
    I SOGNI Sono Echi del passato che Tornano
    sotto forma di Immagini riflesse
    in Frammenti di specchio Riuniti dalla clessidra del tempo
    Fantasie di gioventù che la realtà della vita a ucciso
    I Sogni ? Sono solo Pulviscolo che la tempesta della vita sparpaglia nel cielo
    Lasciandoli al giudizio de L’Anima Vittorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In Compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: