Omofobia, 5 stelle, Renzi, PD, Datagate, Tv spazzatura: la settimana ‘vista’ da Candido

  • Finisce tutto lì, sull’asfalto.’l’Italia è un Paese libero ma esiste l’omofobia e chi ha questi atteggiamenti deve fare i conti con la propria coscienza”. Così ha lasciato scritto il ragazzo suicidatosi a Roma. Il terzo dall’inizio dell’anno, solo nella Capitale.  Un salto e via. Tutto finisce. Niente più sorrisi, lacrime, risate, litigate, amicizie, amori, passioni. Finisce tutto lì, sull’asfalto, con l’ultimo battito del cuore. Se mai questo Paese avrà leggi di tutela per gay, lesbiche e trans, queste leggi saranno state scritte con il sangue delle vittime di ieri, di oggi e (ahimè) di domani.
  • Pazzi a 5 Stelle. Nell’ultima settimana abbiamo avuto, i deputati che a più riprese intervengono in aula per dire cazzate, un’altra che sostiene convintamente l’esistenza delle sirene, il responsabile comunicazione che negherebbe il diritto di voto agli anziani. Ma no eh, quelli in parlamento sono bravi, stanno facendo bene.
  • Pazzi a 5 Stelle, parte 2. Tra battute, risate, minacce di esplusione, cazzate e qualche vaffanculo. Un po’ troppo alcool per i 5 stelle, l’altra sera a Montecitorio. Sempre per quella storia del ‘ma no, sono bravi, lavorano bene’
  • ADM. Guarda caso Grillo va in parlamento e rilascia interviste proprio il giorno in cui i 5 stelle prendono una batosta alle elezioni in Trentino. Armi di distrazione di massa.
  • Lo specchio dell’Italia. Lo scandalo spese pazze nelle Regioni. Tutti pronti a crocifiggere (giustamente) i politici dai ‘rimborsi facili’, ma quanti semplici cittadini si fanno rimborsare più del dovuto dalle proprie aziende? Loro rappresentano ciò che è l’Italia. Ricordiamocelo sempre.
  • Cimiteri per tutti. Se l’Italia di Renzi è quella dei ‘cimiteri per i feti abortiti’, forse mi tengo quella che c’è adesso.
  • Ragazzi, ma siam pazzi? Il Partito Democratico governa con un partito il cui leader è accusato di aver corrotto dei parlamentari al fine di far cadere l’esecutivo di Romano Prodi, padre fondatore dello stesso PD.  Ci vuole stomaco eh? O meglio, voltastomaco.
  • O così, o Pomì. La passata di pomodoro padano? E prima Barilla, ora Pomì.. qui se si boicottano tutte le aziende alimentari che fanno qualche cappellata, si rischia di morire di fame.
  • Ritorno al futuro. Gli Stati Uniti intercettavano le conversazioni telefoniche. La Russia usava la pirateria informatica. Sorpresa! La Guerra fredda non è mai finita!
  • Liste di proscrizione televisive personalizzate: Gigi D’Alessio, Checco Zalone, le Fiction di Rai e Mediaset, Fabio Volo, Barbara d’Urso, Al Bano, i reality show. Per ora basta, poi continuo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...