Skip to content

Elkann: “Giovani senza ambizione”, Della Valle: “Imbecille”

16 febbraio, 2014

“Molti giovani non colgono le tante possibilità di lavoro che ci sono o perché stanno bene a casa o perché non hanno ambizione” (John Elkann, nipote di Gianni Agnelli, uomo FIAT)

Come rispondere ad una tale affermazione? Ci ha pensato Diego Della Valle:

“Il poveretto di John Elkann non perde mai tempo di ricordare agli italiani che è un imbecille” “Uno che si permette di dire che i ragazzi stanno a casa perché non hanno voglia di lavorare, anche se il lavoro c’è, è un imbecille” “È uno che appartiene a una famiglia che ha distrutto una quantità industriale di posti di lavoro e di conseguenza anche la speranza di molti giovani”

Un applauso a Mister Tod’s

Annunci
5 commenti leave one →
  1. attilio cece permalink
    16 febbraio, 2014 12:16 pm

    Condivido in toto l’opinione di Diego Della Valle.
    Per uno arrivato nella sua posizione solo per motivi dinastici e quale ‘terza scelta’, solo perchè sono mancati familiari veramente in gamba, dovrebbe solo esserci silenzio e vergogna.

    Mi piace

  2. stanco permalink
    16 febbraio, 2014 2:52 pm

    ha dimostrato una volta in piu’ la sua imbecillaggine, un consiglio :se stai zitto non riveli la tua ignoranza.

    Mi piace

  3. 16 febbraio, 2014 3:43 pm

    DellaValle è un grande. e non ha timore di rispondere a tono a chiunque.

    Mi piace

  4. nessuno20 permalink
    16 febbraio, 2014 7:42 pm

    Dargli di imbecille si potrebbero offendere gli imbecilli veri . Lui E’ Gretto e Meschino. è segno che il pane che mangia non è frutto del suo sudore.!!!

    Mi piace

  5. 19 febbraio, 2014 4:10 pm

    Concordo con Della Valle e con i commenti prima di me.
    Elkann parla senza conoscere la realtà e basandosi sul nulla, soprattutto ricordando che è lì più perché un erede che per meriti personali…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Fiscalità internazionale e pianificazione fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In Compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: