Skip to content

L’Ucraina ‘liberata’ a rischio neonazismo

25 febbraio, 2014
Poland Ukraine Protests

Negli ultimi giorni in Ucraina è successo di tutto. Il Presidente è stato destituito, l’ex Premier è stata liberata dal carcere. C’è una nuova Costituzione. Sono state convocate elezioni anticipate per maggio. Il Post riassume tutto così:

Nelle ultime 72 ore in Ucraina sono successe moltissime cose, alcune inaspettate e improvvise, che hanno cambiato radicalmente la politica del paese. Dopo l’accordo firmato venerdì tra l’ormai ex presidente Viktor Yanukovych e le opposizioni, il parlamento ucraino ha riadottato la Costituzione del 2004 riappropriandosi così di molti dei poteri che erano nelle mani del presidente: nelle successive 48 ore, tra le altre cose, il parlamento ha rimosso dal suo incarico Yanukovych e diversi membri del precedente governo, ha indetto elezioni anticipate per il 25 maggio, ha depenalizzato il reato per cui era in carcere l’ex primo ministro Yulia Tymoshenko permettendone la liberazione e ha nominato un nuovo presidente ad interim, Oleksander Turchinov, molto vicino a Tymoshenko e di orientamento filo-europeo. Nel frattempo si sono perse le tracce di Yanukovych (è stato visto l’ultima volta in Crimea) e il suo partito, il Partito delle Regioni di orientamento filo-russo, lo ha “scaricato” attribuendogli tutte le responsabilità della dura repressione della scorsa settimana contro i manifestanti anti-governativi di piazza Indipendenza a Kiev, chiamandolo “traditore”: ora Yanukovych è ricercato per strage.

Non tutto è come sembra però. Tra le forze ‘di liberazione’ sembrano esserci anche frange estremiste neonaziste ed antisemite. Di oggi l’assato ad una sinagoga a Kiev. Anche uno dei ‘simboli’ della protesta ucraina si è poi rivelata sotto un altro aspetto:

L’infermiera ucraina che twittava “sto morendo” è una convinta neonazista
„”Ieri i media di tutto il mondo — quelli specie gli italiani — hanno servito un «simbolo» degli scontri di Kiev: l’infermiera Olesya Zhukovska che, ferita nella battaglia, twittando «Muoio» è diventata «martire di Maidan». In realtà è ancora viva e il suo viso angelico ha finito per rappresentare l’Ucraina che «vuole l’Europa, contro il regime filo russo».  Ieri però su Vkontakte, il facebook russo, lei ha raccon­tato la sua storia e la sua militanza. Proviene dalle regioni occidentali, le più anti russe, serbatoio delle forze in piazza a Kiev. E non solo. Perché Olesya ha sottolineato di fare parte di Praviy Sektor (Settore Destro), gruppo non solo di destra, ma propriamente neonazista e tra i più antisemiti e violenti nella piazza di Kiev. Sì, è il simbolo della «rivolta» ucraina”.“

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/rassegna/olesya-zhukovskaya-ucraina-nazista.html

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Tratti e spunti

Carta, inchiostro e fantasia. Illustrazioni e storie da passeggio.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: