Dimissioni ‘forzate’ del governo Berlusconi, inevitabili per salvare il Paese

dimissioni berlu

Circa le dichiarazioni dell’ex ministro dell’economia Usa Geithner. Comunque la pensiate, è chiaro che la speculazione internazionale del 2011 era in parte dovuta alla totale non credibilità del governo Berlusconi. Tre finanziarie cambiate in pochi mesi. Forze politiche populiste (lega) che rovesciavano ogni iniziativa presa dall’ala conservatrice (Pdl). Un esecutivo allo sbando che, in piena tempesta speculativa, rischiava di trascinare a fondo non solo l’Italia ma anche l’Europa.

Logico quindi che le cancellerie europee volessero un cambio di governo. Sarà ingiusto, sarà (in parte) una intromissione nella sovranità popolare. Probabilmente l’errore di Napolitano fu quello di non sciogliere subito il Parlamento. Errore comunque comprensibile vista la fragilità degli indici finanziari di allora.

Non si tratta di golpe ma di crisi economico-politica e di credibilità del governo. Dopo tre anni di Berlusconi, l’Italia era in un cul de sac.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...