Skip to content

RDS Academy, il talent della Radio targato Sky

7 luglio, 2014

 

rds_academy

Un mio articolo pubblicato su Termometro Politico.

Da qualche settimana è in onda il primo ‘talent’ per voci radiofoniche. Prodotta da RDS, Sky e Vanity Fair, la prima edizione di RDS Academy, trasmessa da SkyUno ogni lunedì sera, è composta da nove puntate. Le prime tre dedicate alla formazione del cast, le successive alla selezione dei partecipanti.

I tre giudici sembrano ben assortiti. Matteo Maffucci, cantante e componente degli ‘Zero Assoluto’ nonché speaker radiofonico. Giovanni Vernia, attore e comico conosciuto ai più per le sue apparizioni a Zelig. Infine lei, la ‘regina’, Anna Pettinelli, voce storica di RDS. Ed è proprio lei la più esigente, critica e difficile da soddisfare. La conduzione è infine affidata a Diletta Leotta, volto giovane di SkyTg24.

Molti gli ospiti VIP che si susseguono durante le puntate. Dal principe del giornalismo Enrico Mentana ad una delle più brave doppiatrici in circolazione, Giuppi Izzo. Dall’esperto di programmi televisivi Giovanni Benincasa al critico musicale Ernesto Assante. Non mancano poi le stelle di RDS, Rosaria Renna, Claudio Guerrini, Rossella Brescia , Beppe De Marco, Marco Liorni, Filippo Firli, Chiara Papanicolaou e Max Pagani.

Durante il programma i partecipanti intraprendono una vera e propria ‘scuola’, con tanto di corsi di dizione e di lingua inglese. Al contrario di altri talent, dove i giudici a volte sembrano dei semplici ‘orpelli’ del programma, a RDS Academy nulla è scontato. Gli aspiranti conduttori vengono sottoposti alle prove più disparate e non basta essere bravi nel presentare o avere una bella voce per sperare di rimanere in gara. Le qualità devono essere molteplici ed i giovani concorrenti lo stanno sperimentando sulla propria pelle. Con tanto di eliminazioni dolorose ma allo stesso tempo comprensibili. Alla fine di ogni puntata, c’è infatti una prova che viene valutata dalla giuria e che porta ad una eliminazione.

talent tv per lavorare in radio

Dice Anna Pettinelli: “Non sono d’accordo con il termine talent, perché noi abbiamo individuato alcune persone con le qualità richieste, ma poi all’interno dell’Academy di RDS sono cresciuti, noi non abbiamo scelto un talento da lanciare”. Prodotto fresco e con ritmi veloci, ogni puntata dura trenta minuti, la trasmissione è in effetti diversa dai soliti ‘talent’, soprattutto perche tratta di un media ancora non molto esplorato dalla tv. Un buon modo per svelare i piccoli ‘segreti’ del mondo radiofonico. Dalle strumentazioni che permettono ai conduttori di ‘entrare’ nel brano musicale per lanciarlo ai ‘dietro le quinte’ della redazione. Le telecamere, entrando nella radio, riescono a fornire un quadro più completo di come funziona un network.

Sulla struttura del programma, sempre Pettinelli aggiunge: “I ragazzi di RDS Academy hanno studiato otto ore al giorno tantissime cose, dalla dizione alla lingua inglese, la storia della musica, nozioni di giornalismo, di conduzione, tecniche radiofoniche… è un master di altissimo livello (anche per i docenti e i professionisti coinvolti) : RDS Academy è e rimarrà una scuola di radio, che forma un professionista”. In base al successo di pubblico ed al risultato finale sarà possibile capire se l’esperimento lanciato da RDS potrà ripetersi nelle prossime stagioni. Al momento tutto farebbe presupporre di si ma il pubblico, sappiamo bene, sarà l’unico giudice in grado di decidere in modo definitivo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: