Skip to content

In Prima Fila: “Latin Lover”

4 aprile, 2015

cover1300

Latin Lover (2015) di Cristina Comencini. Con Virna Lisi, Marisa Paredes, Angela Finocchiaro, Valeria Bruni Tedeschi, Candela Peña, Pihla Viitala, Nadeah Miranda, Cecilia Zingaro, Francesco Scianna, Lluís Homar, Neri Marcorè

Il decimo anniversario dalla morte di Saverio Crispo, un grande attore del Cinema italiano, è occasione per una riunione di famiglia. Da tutto il mondo, per le celebrazioni organizzate nel paese natio (San Vito dei Normanni), tornano le cinque figlie che Crispo ha avuto da altrettante donne diverse.

maxresdefault

Ed allora ecco arrivare dalla Francia la fragile ed insicura Stephanie, interpretata da Valeria Bruni Tedeschi. Segunda, a cui da volto Candela Peña, spagnola solare e spontanea che torna in Puglia assieme alla mamma Ramona, ovvero la consorte iberica del divo defunto. Ed ancora Solveig, la giovane ed algida figlia ‘nordica’. Susanna, l’italiana Angela Finocchiaro, curatrice dell’immagine e della memoria del padre e figlia della prima moglie Rita, una splendida Virna Lisi, alla sua ultima interpretazione. Ed infine l’americana Shelley. Tante donne, di età diverse con storie differenti ed alcuni ‘scheletri’ negli armadi che, puntualmente, saltano fuori durante lo sviluppo del film.

image

Una commedia corale, al femminile, quella diretta da Cristina Comencini. Il tutto omaggiando il cinema maschile del Belpaese. Saverio Crispo è Gian Maria Volontè, è Marcello Mastroianni ma soprattutto è il ‘mattatore’ Vittorio Gassman. Con sorpresa finale. Attrici brave, una menzione particolare per Valeria Bruni Tedeschi e soprattutto per Marisa Parede, una grande ‘Ramona’, la seconda moglie spagnola.

tre stelle su cinque

*3/5*

 

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 4 aprile, 2015 7:22 pm

    Era tra i film che volevo vedere, che ne dici? Merita? Un caro saluto Bea

  2. candidonews permalink*
    4 aprile, 2015 7:28 pm

    Si Bea. Te lo consiglio! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: