Skip to content

Domani si vota in Gran Bretagna, Cameron in testa ma senza maggioranza

6 maggio, 2015

General-Election-2015

Domani si vota nel Regno Unito. Le incognite sono molte. La Gran Bretagna esce da un governo di coalizione Conservatori-Libdem. I due grandi partiti nazionali hanno visto erodere il loro consenso. I Tory del Premier Cameron da destra, dall’UKIP di Nigel Farage, partito ultraconservatore, xenofobo ed antieuropeista. I Labour di Miliband da sinistra, dall‘SNP di Nicola Sturgeon, gli indipendentisti scozzesi che potrebbero fare il pieno in Scozia, proprio a danno dei Laburisti. Poi ci sono i Libdem, ridimensionati e gli indipendentisti gallesi (Playd Cymru) . Insomma, un rompicapo. Si profila un hung parliament (cioè il parlamento appeso, senza una maggioranza decisa)

I sondaggi danno un testa a testa tra Tory e Labour, chi vince chiederà di formare un governo. Forse di minoranza, perchè sono necessari 326 seggi per avere la maggioranza ai Comuni e, salvo un recupero miracoloso di Cameron, nessuno dei due li otterrà.

Elezioni-Gran-Bretagna-2015.jpg-1024x444-2z1mil66ou1gsjs5nw3g1s

A destra Cameron può governare con Clegg ed i Liberaldemocratici, difficile possa farlo anche con Farage. A Sinistra Milliband può provare una alleanza con il SNP ma sarebbe una coalizione instabile, fragile e che si baserebbe sulla futura divisione della Gran Bretagna (Gli scozzesi potrebbero entrare nel governo se Milliband concedesse un nuovo referendum per l’indipendenza)

Qualcuno infine sussurra di una Grande Coalizione Tory-Labour, alla tedesca. Oppure nuove elezioni a dicembre. (Cosa già accaduta in Gran Bretagna).

Domani sera sapremo. Dal Post, alcune info:

Il sito May2015, che tiene conto della media di dieci istituti di sondaggi degli ultimi cinque giorni, dà in leggero vantaggio i Conservatori con il 33,3 per cento, mentre i Laburisti sarebbero al 32,9 per cento. Lo UKIP – partito xenofobo di destra guidato da Nigel Farage – arriverebbero al 14 per cento, i LibDem del vice-primo ministro Nick Clegg al 9,4 e i Verdi di Natalie Wood al 4,7. A livello nazionale lo SNP, il partito indipendentista scozzese guidato da Nicola Sturgeon, si aggira attorno al 4 per cento, ma in Scozia supera il 50 per cento: riuscirà ad aggiudicarsi più di 50 dei 59 seggi messi in palio dalla Scozia, sottraendoli al Labour.

…..

Secondo la media dei principali istituti di sondaggi curata da May2015, i Conservatori otterranno 273 seggi, i Laburisti 268, i LibDem 28 (alle elezioni del 2010 ne avevano ottenuti 57), e lo UKIP 2. Lo SNP arriverà a 56 seggi, mentre i Verdi – che puntano a far eleggere tre parlamentari – riusciranno soltanto a mantenerne uno.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Fiscalità internazionale e pianificazione fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In Compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: