Skip to content

SerieA Story: il Napoli di Maradona vince il primo Scudetto (1986-87)

24 luglio, 2015

SERIE A STORY NAPOLI

La rubrica ‘SerieA Story’ è dedicata al Napoli 86-87. Il primo Scudetto dei partenopei. Diego Armando Maradona era arrivato due anni prima, dal Barcellona, per la cifra colossale di 15 miliardi. Silvio Berlusconi, da poco proprietario del Milan, stava mettendo le basi per la squadra delle meraviglie. Ai nastri di partenza la Juventus Campione d’Italia aveva un nuovo tecnico, Rino Marchesi, in sostituzione del plurivincitore Giovanni Trapattoni, ingaggiato dall’Inter. L’Udinese partiva con 9 punti di penalità a causa dello scandalo sul totonero. L’Empoli neopromossa, sostituiva il Vicenza, anch’esso coinvolto nell’inchiesta.

20120514110326!Napoli_1986-87

Nella parte iniziale del torneo fu un testa a testa tra bianconeri e partenopei. La Juve cedette però lo scettro del comando perdendo 1-3 , alla nona giornata, nello scontro diretto giocato a Torino. Il Napoli balzò in testa e si laureò Campione d’Inverno. All’inseguimento si inserì l’Inter che arrivò vicina a riprendere i napoletani, anche grazie ad un rallentamento di questi ultimi nel mese di aprile. L’1-0 rifilato dall’Ascoli fu fatale per le ambizione interiste ed il Napoli tagliò il traguardo al primo posto con 42 punti. Prima squadra del Meridione ad aver raggiunto il massimo traguardo.

La Juventus ‘rubò’ il secondo posto all’Inter nell’ultima giornata. Verona e Milan furono le altre due squadre a qualificarsi per la UEFA.

Il-Mattino-11-maggio-1987

Il Napoli vinse anche la Coppa Italia mandando in Coppa delle Coppe l’Atalanta, appena retrocessa assieme a Brescia ed Udinese. I bergamaschi furono quindi (e lo rimangono tuttora) l’unica società italiana di Serie B che abbia mai preso parte a competizioni europee. Il milanista Virdis, con 17 goal, vinse la classifica marcatori. Maradona segnò 10 reti.

classifica napoli

La squadra del ‘Pibe de oro’ e di Ciro Ferrara, Alessandro Renica, Salvatore Bagni, Andrea Carnevale, Bruno Giornado, a cui l’anno dopo si sarebbe aggiunta un’altra stella come Careca, non si fermò al titolo del 1987. Negli anni successivi, sotto la guida di Ottavio Bianchi prima ed Alberto Bigon poi, ottenne due secondi posti (1987-88 e 1988-89), un altro Scudetto (1989-90), una Coppa UEFA (1989) ed una Supercoppa italiana (1990). Poi il lento declino sino alla B, al fallimento ed alla rinascita con De Laurentis.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: