Skip to content

La Siria si svuota, 4 milioni di rifugiati siriani scappano dalla guerra

28 agosto, 2015

11924906_10206358623536885_913099485466909173_n

4 milioni di rifugiati. Negli ultimi anni ben 4 milioni di cittadini, su 23 milioni totali, sono scappati dalla Siria. E’ come se in Italia fuggissero 10 milioni di abitanti, quanto l’intera Lombardia o Lazio e Toscana messe assieme. Capite il dramma che sta vivendo quel popolo? In queste ore abbiamo visto immagini sconvolgenti. Dai corpi senza vita chiusi in un camion a quelli portati a riva sulle coste dopo l’ennesimo naufragio. E poi le immagini di quei bimbi che urlano disperati, ai confini tra Grecia e Macedonia, genitori pronti a tutto che chiedono di ‘accettare almeno i loro figli’, per dar loro una speranza. Ed ovviamente non c’è solo la Siria da cui fuggire. Libia, Africa subsahariana su tutte.

Riflettiamo un attimo. Paesi come Siria, Iraq, Libia, ancora una volta ‘destabilizzati’ dall’Occidente, sono collassati, lasciando campo libero a bande armate, estremisti, ISIS e chi più ne ha più ne metta. Da lì l’esodo biblico di milioni di profughi che scappano dalla morte. Ecco. Non è forse quindi responsabilità dell’Occidente cercare di gestire il fenomeno migratorio dovuto a quelle guerre? Politicamente, provando a trovare una soluzione per stabilizzare quei Paesi, senza risolvere tutto con le ‘bombe’. Umanamente, gestendo i flussi e trovando una soluzione che sia tollerabile per l’Europa?

4 milioni su 23, quasi il 20% di un Paese se ne è andato, è scappato. Altro che ruspe, muri, recinti. Se non si risolve il problema alla radice, saremo travolti tutti.

Advertisements
One Comment leave one →
  1. 29 agosto, 2015 12:31 am

    Quanto hai ragione candido…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Tratti e spunti

#illustrazionidapasseggio - Marco Guzzini blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: