Skip to content

Il FN non vince ma nessuno può esultare, il disagio rimane tutto

14 dicembre, 2015

Far Right National Front party leader Marine Le Pen delivers her speech after the results of the second round of the regional elections in Henin-Beaumont, northern France, Sunday Dec.13, 2015. Marine Le Pen's far-right National Front collapsed in French regional elections Sunday after dominating the first round of voting, according to pollsters' projections. (AP Photo/Thibault Camus)

Leggo una generale esultanza per la non vittoria del Front National. Onestamente non condivido. Non perché appoggi Le Pen ovviamente. Solo che avrei preferito vederli al governo di una regione piuttosto che all’Eliseo. Perché il destino dei movimenti populisti è e sarà quello. Prendere il potere. Fino a quando destra e sinistra saranno così simili ed intercambiabili.

fra

Il Post Il partito di estrema destra del Front National guidato da Marine Le Pen, che al primo turno delle elezioni regionali in Francia era risultato in sei regioni su tredici il partito più votato, non è riuscito ad ottenere la maggioranza da nessuna parte. Nella Francia metropolitana, la destra ha vinto in sette regioni, mentre la sinistra in cinque. In Corsica ha vinto una lista nazionalista. L’affluenza è stata intorno al 58 per cento (secondo le prime stime del ministero dell’Interno), contro il 49 per cento del primo turno di domenica scorsa.

Secondo i dati del ministero dell’Interno, le liste Union de la Droite (Les Républicains, nuovo nome del partito UMP di Nicolas Sarkozy, coalizzato con i partiti di centro) hanno ottenuto in totale il 40,24 per cento dei voti, le liste Union de la Gauche (Partito socialista, più altri partiti minori) il 28,86 e il Front National il 27,10.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Fiscalità internazionale e pianificazione fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In Compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: