Skip to content

Prima fila: “To Rome with love” (2012)

28 dicembre, 2015

kinopoisk.ru

(Titolo originale Nero Fiddled. Commedia, 2012) Di Woody Allen. Con Woody Allen, Alec Baldwin, Roberto Benigni, Penelope Cruz, Judy Davis

Un film di Woody Allen, girato ed ambientato a Roma. Anno 2012. Si può dire tranquillamente come To Rome with Love sia una delle pellicole meno riuscite nella storia recente del regista americano. Tante le forzature volute. I personaggi italiani sembrano usciti da un film degli anni 50, tranne l’attore interpretato da Albanese (per lui abiti in stile 70). La colonna sonora è piena zeppa di canzoni retrò, cominciando da Modugno, in apertura. Perfino i nomi sono stereotipati. Michelangelo, Leonardo.. mancano Raffaello e Dante per fare filotto. Tolti tutti questi luoghi comuni resta ben poco. Le diverse storie intrecciate nella trama non hanno la minima forza. Dalla giovane coppia italiana separata per motivi fortuiti che finisce per cornificarsi a vicenda, allo studente americano che incontra un architetto di ritorno nella capitale, allo stesso Allen regista d’opera che scopre un talento nel futuro consuocero italiano, a Benigni cittadino qualsiasi improvvisamente diventato un vip paparazzato. Il tutto davvero poca cosa, se si esclude la bella fotografia che rende giustizia ai luoghi simbolo di Roma. Insomma, un passo falso su cui stendere un velo pietoso. Per citare un’opera ricorrente nel film, una vera ‘pagliacciata’.

una stella su cinque

*1/5

Annunci
2 commenti leave one →
  1. mauchiz permalink
    29 dicembre, 2015 3:14 pm

    Per fortuna il grande Woody ha recuperato con il suo nuovo film The irrationa man

    Mi piace

  2. steutd permalink
    31 dicembre, 2015 10:14 am

    Robaccia, concordo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Marco Guzzini - Tratti e Spunti

Storie, Inchiostro e Illustrazioni

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Fiscalità internazionale e pianificazione fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In Compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: