Skip to content

Jukebox: “Eve of Destruction”, Barry McGuire – 1965

14 agosto, 2016

jukebox

Torna il JukeBox, per raccontarvi ciò che porta con se la musica. Ovvero una Storia. Di persone, testi, emozioni. Oggi è il giorno di Eve of Destruction fu scritta negli anni ’60. Una canzone ‘contro la guerra’ e di protesta per le ingiustizie. Da Selma (diritti dei neri) alla bomba nucleare (il ‘bottone’ che può far cessare tutto) passando per il feticcio delle missioni spaziali, le guerre nel mondo arabo e le tensioni tra Cina e Taiwan.

Numerosi artisti l’hanno registrata, ma la versione più conosciuta è quella di Barry McGuire. La registrazione ebbe luogo fra il 12 ed il 15 luglio1965 a Los Angeles, e fu pubblicata dalla Dunhill Records. I musicisti erano i migliori session men di Los Angeles: P.F. Sloan alla chitarra, Hal Blaine (dei Wrecking Crew di Phil Spector) alla batteria e Larry Knetchel al basso.

Bella la versione del cantante folk-rock McGuire, personalmente preferisco però la versione dei The Turtles, un gruppo musicale folk-rock molto attivo negli anni 60-70 e famoso per la hit Happy Together.

Il brano ottenne un buon successo, soprattutto grazie alle proteste scatenate dai conservatori e dai media ostili al ‘messaggio anti sistema’ del testo.

All’epoca i mass media americani contribuirono a rendere popolare la canzone, indicandola come un esempio di tutto ciò che era sbagliato con la gioventù di quel tempo.[2] Dal fronteconservatore, un gruppo chiamato The Spokesman registrò una canzone di risposta dal titolo The Dawn of Correction (L’alba della correzione). Pochi mesi più tardi, Sgt. Barry Sadler pubblicò il patriottico brano Ballad of the Green Berets (La ballata di berretti verdi). Anche la canzone Day For Decision di Johnny Sea fu una risposta ad Eve of Destruction. La canzone deiThe Temptations Ball of Confusion (That’s What the World Is Today) cita il titolo del brano di McGuire nel testo.

Comunque sia, la canzone fu bandita da alcune radio statunitensi[3], dalla BBC[4] e Radio Scotland[5].

Testo e traduzione:

The Eastern world, it is explodin’
Violence flarin’, bullets loadin’.
You’re old enough to kill, but not for votin’,
You don’t believe in war – but what’s that gun you’re totin’?
An’ even the Jordan river has bodies floatin’.
L’Est del mondo sta esplodendo (1)
La violenza si diffonde, i colpi (sono) in canna
Sei abbastanza grande per uccidere, ma non abbastanza per votare (2)
Tu non credi nella guerra, ma che cos’è quell’arma che stai imbracciando?
E perfino sul fiume Giordano ci sono dei corpi che galleggiano (3)
But you tell me, over and over and over again, my friend,
Ah, you don’t believe we’re on the eve of destruction.
Ma dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
Don’t you understand what I’m tryin’ to say,
An’ can’t you feel the fears I’m feelin’ today?
If the button is pushed, there’s no runnin’ away,
There’ll be no one to save, will the world in a grave.
Take a look around you, boy, it’s bound to scare you, boy.
Non capisci quello che sto tentando di dire
E non riesci a percepire i timori che sento oggi?
Se verrà premuto il bottone, non ci sarà nessun posto dove scappare (4)
Nessuno si salverà, il mondo diventerà una tomba
Dai una occhiata attorno a te, ce n’è abbastanza per spaventarti, ragazzo.
An’ you tell me, over and over and over again, my friend,
Ah, you don’t believe we’re on the eve of destruction.
Ma dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
(4b)
Yeah, my blood’s so mad feels like coagulatin’,
I’m sittin’ here just contemplatin’.
I can’t twist the truth, it knows no regulation,
Handful of senators don’t pass legislation,
An’ marches alone can’t bring integration
When human respect is disintegratin’,
This whole crazy world is just too frustratin’.
Si, il mio sangue è così furioso che sembra stia coagulando
Sono seduto qui e sto facendo considerazioni
Io non posso rivoltare la verità, (la verità) non conosce regole
Un piccolo numero di senatori non fa passare la (nuova) legge
E le marce da sole non possono portare la integrazione (razziale) (5)
Quando il rispetto per l’uomo si sta sgretolando
Questo grande pazzo mondo è veramente troppo frustrante
An’ you tell me, over and over and over again, my friend,Ah, you don’t believe we’re on the eve of destruction. E dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
Think of all the hate there is in Red China,
Then take a look around to Selma, Alabama.
Ah, you may leave here for four days in space,
But when you return it’s the same ol’ place,
The poundin’ of the drums, the pride an’ disgrace.
You can bury your dead, but don’t leave a trace.
Hate your next-door neighbor, but don’t forget to say grace,
Pensa a tutto l’odio che c’è nella Cina rossa (6)
E dopo getta un occhio a Selma in Alabama
Ah, tu puoi girare per quattro giorni nello spazio (7)
Ma quando torni giù è sempre il solito vecchio posto
Il rullo dei tamburi, l’orgoglio e il disonore
Tu puoi sotterrare i tuoi morti, ma senza lasciare una traccia (8)
Odia il tuo vicino, ma non dimenticare di dire le preghiere
An’ you tell me, over and over and over again, my friend,Ah, you don’t believe we’re on the eve of destruction. E dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
An’ tell me, over and over and over again, my friend,
You don’t believe we’re on the eve of destruction,
No, no, you don’t believe we’re on the eve of destruction.
E dimmi, amico, ancora ed ancora
Non credi che siamo al principio della fine?
No, no, tu non ci credi che siamo al principio della fine.
Autori: Steve Barri (Steven Barry Lipkin) e Phil Flip Sloan (Philip Gary Sloan)
No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Tratti e spunti

#illustrazionidapasseggio - Marco Guzzini blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

annadalfabbro

eyeglass frames blogger

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: