Skip to content

Ballottaggio comunali, riepilogo delle principali sfide: Genova al centrodestra?

24 giugno, 2017

Piccola guida al ballottaggio delle comunali 2017. Pochi candidati renziani, centrodestra in gran forma, centrosinistra appannato, 5 stelle ago della bilancia il molte sfide.

Genova. Il centrosinistra rischia davvero.

Dopo 50 anni la Sinistra rischia seriamente di perdere la città. Gianni Crivello, assessore di sinistra non renziano, ha preso solo il 33% al primo turno. Davanti c’è il candidato di Centrodestra Bucci, al 38%. Crivello spera di intercettare i voti dei ‘ribelli di sinistra’ che al primo turno hanno preso il 5% con Putti ma non basta per superare Bucci. Negli ultimi giorni sono scesi in campo molti settori ‘sociali’ in sostegno del candidato di CentroSinistra. Dall’ANPI a Romano Prodi. Renzi no. Non è il suo candidato e quindi non vuole essere coinvolto in una eventuale (probabile) sconfitta. Ago della bilancia i voti dei 5 Stelle, 18% al primo turno.

Parma. Pizzarotti potrebbe essere battuto dal Centrosinistra

Pizzarotti è in testa. 34% al primo turno malgrado avesse i 5 stelle contro. I grillini sono stati infatti duramente sconfitti e ridotti al 3%. Un 3% rancoroso o distante? Pronto a votare il candidato di CentroSinistra Paolo Scarpa per vendetta verso Pizzarotti o disposto a starsene a casa astenendosi? Scarpa, ex Margherita e PD, ha deciso di presentarsi senza la bandiera del suo partito ed ha raccimolato il 32%. Ago della bilancia qui sarà l’elettorato di centrodestra, escluso dal ballottaggio con un bottino del 20%.

Verona. Il PD appoggia Bisinella, compagna di Tosi.

A Verona sono al ballottaggio Federico Sboarina (29,26 per cento) del centrodestra e Patrizia Bisinella (23,54 per cento) compagna del sindaco uscente Flavio Tosi.  Sboarina ha ottenuto l’appoggio di Michele Croce, candidato sindaco della lista civica Verona Pulita (4,9 per cento al primo turno), mentre Bisinella ha ottenuto il supporto dell’ex assessore tosiano Marco Giorlo,  l’1,2 per cento al primo turno. Il PD è arrivato terzo ma molti nel partito appoggiano Bisinella in chiave anti-lega, anche perché Tosi e Renzi vanno d’accordo. I 5 stelle non hanno dato ovviamente indicazioni ma la ‘simpatia’ per i leghisti è abbastanza chiara a livello nazionale quindi…

Lecce. Centrodestra verso la vittoria netta.

Davanti Mauro Giliberti con il 45,3, centrodestra. Il centrosinistra è molto lontano, Carlo Maria Salvemini fermo al 28,9 per cento. Salvemini però ha stipulato un accordo con il terzo arrivato, l’ex centrodestra Delli Noci, al 17%. 5 Stelle male, al 6% non hanno dato indicazioni di voto.

Asti. I grillini verso una dura sconfitta.

Il centrodestra è davanti al 47% seguito dai 5 stelle 15%. Stessa percentuale per il centrosinistra, escluso per 6 voti dal secondo turno. E’ chiaro che la città andrà al centrodestra, sembra impossibile per i 5stelle recuperare un gap del 30% senza peraltro l’appoggio del PD, escluso sul filo di lana.

Como. Risultato incerto.

Davanti il centrodestra al 34%, dietro il Pd al 26% che esprimeva la giunta uscente. Ago della bilancia il ‘civico’ Rapinese, sorprendente terzo al 22%.

Padova. Renzi e Sinistra potrebbero strappare la città al Centrodestra

Davanti Bitonci, centrodestra, sindaco uscente, al 40%. Dietro il PD al 29% con il renziano Giordani che ha ottenuto l’importante sostegno di Lorenzoni, candidato di Sinistra arrivato terzo al 22%. Un accordo Renzi-Sinistra potrebbe ridare Padova al CentroSinistra.

Centrodestra davanti a La Spezia, Piacenza, Rieti, Taranto, Catanzaro ed Oristano. CentroSinistra avanti ad Alessandria, Lodi, Monza, Belluno, Lucca, Pistoia e L’Aquila. A parte Belluno e L’Aquila, dove è molto probabile una vittoria del CentroSinistra, nelle altre città le sfide sono apertissime e molto dipenderà da affluenza ed appoggi di altre liste.

Caso a parte Trapani. Il centrodestra si è ritirato ed al ballottaggio c’è un solo candidato, Savona del centrosinistra, che per essere eletto deve portare al voto almeno il 50%+1 degli elettori. Quasi impossibile visto che al primo turno ha votato solo il 59%. Il comune rischia quindi il commissariamento.

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BalconeFiorito

Giardinaggio: idee, consigli e fotografie di Francesco Diliddo

mastrobyte

words are important

Oggi ho scelto di essere felice

Il mio manuale sopravvivenza all'età più turbolenta della vita

Officina benessere

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

Tratti e spunti

Carta, inchiostro e fantasia. Illustrazioni e storie da passeggio.

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

bloggiob.wordpress.com/

Questo non è un blog porno!

Aromadi80

Storie, recensioni e curiosità del decennio più patinato.

ourexcelsior

"La creatività è contagiosa, trasmettila" Albert Einstein

Fiscomania

Consigli utili per districarsi nel labirinto fiscale

Roberto Chessa

live your dream

Raccontare dischi

La passione di leggere tra le canzoni

MIKI-TRAVELLER

PROFUMI E CULTURE DA ALTRI PAESI

Un Artista Minimalista

Italian visual artist, writer and musician

jojovertherainbow

There's no places like home

In compagnia di una penna

Ciò che il mio sguardo cattura, la mia penna libera

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

cielo e terra

“Realmente amorevole è solo quanto unisce, e quanto unisce è solo quanto sovrastando domina” ; "La fede è ordine e l'ordine è fede" ; “Grande uomo è colui che impone agli altri il suo proprio sogno....” (Pessoa) ; “Cosa mi pesa del fatto che nessuno legga ciò che scrivo? Mi-scrivo per distrarmi dal vivere, e mi-pubblico perché il gioco ha la seguente regola. Se domani si perdessero tutti i miei scritti, ne avrei pena certo, ma, credo bene, non una pena violenta e folle, come sarebbe da supporre, visto che così svanirebbe tutta la mia vita. Ma in fondo non è che come è per una madre che ha perso il figlio, la quale mesi dopo non solo vive ancora ma è anche ancora la stessa” (Pessoa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: