Vincono Juve e Roma: è tornata la #SerieA


Pallone-serie-a-lapresse23

Partiti. Le vittorie di Juve e Roma hanno aperto le danze del Campionato di calcio 2016-2017.

L’estate scorsa, la partenza stentata della Juventus aveva dato speranze a Roma, Napoli, Inter e Fiorentina. Sono cadute una dopo l’altra ed alla fine la vecchia Signora ha vinto comodamente il quinto scudetto consecutivo. Il calciomercato estivo è stato particolare. Perso Pogba, Higuain e Pjanic sono passati in bianconero, due colpi che indeboliscono Napoli e Roma, dirette concorrenti per il titolo. E poi Dani Alves, Benatia, Pjaca. In verità lo scudetto 2016-2017 è già cucito sulla maglia juventina e solo i torinesi potranno perderlo. Si punta dritti alla Champions!

Dietro Napoli e Roma. Ambedue senza grandi colpi di mercato, ad oggi. Milik, Zielinski e Diawara per i partenopei. Fazio, Bruno Peres e Mario Rui, infortunato, per i giallorossi. Per ora la distanza dai bianconeri è molta. Gli ultimi giorni di trattative, soprattutto per la Roma in caso di qualificazione Champions, saranno determinanti.

Poi c’è l’Inter. Ansaldi, Candreva e Banega ottimi acquisti. Mancini via ed al suo posto De Boer. Riuscirà a guidare una squadra costruita da altri? Il Milan attende finanziamenti dai Cinesi. Montella dovrà faticare per tenere il passo delle prime. Fiorentina anonima. La Lazio riparte da Immobile ma non ha più Candreva.

Il Torino ha preso Ljajic e Iago Falque ma ha perso Bruno Peres e probabilmente Maksimovic e Zappacosta. Il tecnico Mihajlovic rischia grosso. I granata potrebbero essere una sorpresa o un grandissimo flop. Vedremo.

Un bel Cagliari, con Padoin, Borriello e Ionita, si candida ad una salvezza tranquilla. Bene anche il Genoa con Miguel Veloso e Ocampos. Il Sassuolo riparte da Matri e dalla Europa LeagueAnonime Chievo e Bologna. Meglio l’Atalanta. La Samp non dovrebbe faticare a salvarsi. Discorso diverso per l’Udinese. Pescara, Crotone e Palermo con un piede in B. I siciliani anche due, salvo miracoli e viste le cessioni di Gilardino, Vazquez, Sorrentino e Maresca

Alcune statistiche:

Bianconeri con molti giocatori pregiati, 6 Top player su 10 sono della Juve.

10 top player

La classifica di SerieA in base al valore delle rose, giallorossi solo quarti:

classifica

Riparte la Premier League


Premier-League-thumb

Con la sfida Hull City – Leicester riprende la Premier League. Il campionato inglese sarà probabilmente il più interessante d’Europa in questo anno calcistico appena cominciato.

Il Manchester Utd di Mourinho, con Pogba e Ibrahimović sembra partire il pole position. Poi c’è il Chelsea di Antonio Conte, il Manchester City di Pep Guardiola, il Liverpool di Klopp. Il Leicester di Ranieri, fresco campione di Inghilterra, è una incognita. Saprà ripetersi? Non ha smantellato la squadra ma venduto un pezzo importante, N’Golo Kanté, al Chelsea.

531750278-maxw-654

Oltre a Conte e Ranieri, la Premier ospita altri due allenatore italiani. Francesco Guidolin allo Swansea e Walter Mazzarri al Watford, due squadre di medio-bassa classifica. Da tenere d’occhio anche il West Ham.

albo

CalcioMercato, Roma ‘regina’ di metà luglio


CALCIOMERCATO10500531_698039516923532_7671243251076898903_n

Forte del ‘tesoretto’ Champions, la Roma sta conducendo la sfida del calciomercato. Alcuni colpi interessanti, sia a parametro zero che sborsando cospicue sommette, fanno ben sperare. Anche se la cessione del bizzoso Benatia è dietro l’angolo. E c’è chi parla anche di una dipartita di Kevin Strootman. Vediamo di seguito i principali acquisti ad oggi.

10517494_708004765927007_3120365282111294003_n

Iturbe (Att, Verona, D), classe 1993. Pagato 22 milioni di euro (piu bonus) 

10547581_707032499357567_8835906342254179624_n

Cole (Dif, Chelsea, S), classe 1980, arriva a Roma da svincolato. Primo inglese a vestire la maglia giallorossa.

10544329_707952125932271_533375187772731984_n

Ucan (Cen, Fenerbahce, P) giovane del 1994, arriva alla Roma in prestito con diritto di riscatto per 11 milioni di euro tra due anni.

10488322_706626346064849_3867318735628458134_n

Keita (Cen, Valencia, S). Nato nel 1980, ex Barcellona e Valencia, come Cole arriva a parametro zero. Contratto annuale.

1907734_707553132638837_9150908921285407436_n
Emanuelson (Cen, Milan, S). Classe ’86, ex Ajax e Milan, contratto annuale per lui.

Brasile 2014: formazioni e pronostici gironi E-F-G-H


Calcio_Mondiali_Brasile-2014_orizzontale.jpgmond

 

Gli altri 4 gironi, con formazioni e pronostici

GRUPPO E – Svizzera, Francia, Ecuador, Honduras

GRUPPO E
Francia
Portieri: Hugo Lloris (Tottenham), Stéphane Ruffier (Saint-Etienne), Mickaël Landreau (Bastia)
Difensori: Mathieu Debuchy (Newcastle), Lucas Digne (Paris SG), Patrice Evra (Manchester United), Laurent Koscielny (Arsenal), Eliaquim Mangala (Porto), Bacary Sagna (Arsenal), Mamadou Sakho (Liverpool), Raphaël Varane (Real Madrid)
Centrocampisti: Yohan Cabaye (Paris SG), Clément Grenier (Lyon), Blaise Matuidi (Paris SG), Paul Pogba (Juventus), Rio Mavuba (Lille), Moussa Sissoko (Newcastle), Mathieu Valbuena (Marsiglia)
Attaccanti: Karim Benzema (Real Madrid), Olivier Giroud (Arsenal), Antoine Griezmann (Real Sociedad), Franck Ribéry (Bayern Monaco), Loïc Rémy (Newcastle).

Svizzera
Portieri: Benaglio (Wolfsburg), Burki (Grasshopper), Sommer (Basilea)
Difensori: Djourou (Amburgo), Lang (Grasshopper), Lichtsteiner, Rodriguez (Wolfsburg), Schar (Basilea), Senderos (Valencia), von Bergen (Young Boys), Ziegler (Sassuolo)
Centrocampisti: Barnetta (Eintracht Francoforte), Behrami, Inler e Dzemaili (Napoli), Fernandes (Friburgo), Shaqiri (Bayern Monaco), Xhaka (Borussia Monchengladbach)
Attaccanti: Drmic (Norimberga), Gavranovic (Zurigo), Mehmedi (Friburgo), Seferovic (Real Sociedad), Stocker (Basilea).

Ecuador
Portieri: Maximo Banguera (Barcellona), Adrian Bone (El Nacional), Alexander Dominguez (Liga de Quito)
Difensori: Frickson Erazo (Flamengo/Bra), Jorge Guagua, Oscar Baguei, Gabriel Achilier (Emelec), Juan Carlos Paredes (Barcellona), Walter Ayovi (Pachuca/Mex)
Centrocampisti: Segundo Castillo (Al-Hilal/ Ksa), Carlos Gruezo (Stoccarda/Ger), Renato Ibarra (Vitesse/Ola), Christian Noboa (Dinamo Mosca/Rus), Luis Saritama (Barcellona), Antonio Valencia (Manchester United/Ing), Edison Mendez (Independiente Santa Fe/Col), Fidel Martinez (Tijuana/Mex)
Attaccanti: Joao Rojas (Cruz Azul/Mex), Felipe Caicedo (Al-Jazira/Eau), Jefferson Montero (Morelia/Mex), Jaime Ayovi (Tijuana/Mex), Enner Valencia (Pachuca/Mex), Michael Arroyo (Atlante/Mex).

Honduras
Portieri: Noel Valladares, Donis Escober (Olimpia), Luis Lopez (Real Espana)
Difensori: Edder Delgado (Real Espana), Maynor Figueroa (Hull City/Ing), Victor Bernardez (San Jose/Usa), Emilio Izaguirre (Celtic Glasgow/Sco), Osman Chavez (Qingdao Jonoon/Cin), Juan Carlos Garcia (Wigan/Ing), Brayan Beckeles (Olimpia), Juan Pablo Montes (Motagua)
Centrocampisti: Boniek Garcia (Houston Dynamo/Usa), Andy Najar (Anderlecht/Bel), Roger Espinoza (Wigan/Ing), Wilson Palacios (Stoke City/Ing), Marvin Chavez (Colorado Rapids/Usa), Jorge Claros (Motagua), Luis Garrido (Olimpia), Mario Martinez (Real Espana).
Attaccanti: Jerry Bengtson (New England/Usa), Jerry Palacios (Alajuelense/Cr), Carlo Costly (Real Espana), Rony Martinez (Real Sociedad).

La Francia favorita?

La Francia è indubbiamente avvantaggiata dal miglior sorteggio possibile (Svizzera, Honduras, Ecuador) per una europea non testa di serie. I Bleus avranno inoltre la fortuna di rodarsi contro un’avversaria soft come l’Honduras, prima di giocare contro la pericolosa Svizzera e quindi contro l’Ecuador, che in difesa non è il massimo. I Galletti sono nelle migliori condizioni possibili e ci aspettiamo che vincano il gruppo E.

 

GRUPPO F – Argentina, Bosnia, Nigeria, Iran

GRUPPO F
Argentina
Portieri: Sergio Romero (Monaco/Fra), Mariano Andujar (Catania/Ita), Agustin Orion (Boca Juniors)
Difensori: Pablo Zabaleta (Manchester City/Ing), Ezequiel Garay (Benfica/Por), Federico Fernandez (Napoli/Ita), Marcos Rojo (Sporting/Por), Hugo Campagnaro (Inter/Ita), Jose Basanta (Monterrey/Mex), Martin Demichelis (Manchester City/Ing)
Centrocampisti: Fernando Gago (Boca Juniors), Javier Mascherano (Barcellona), Lucas Biglia (Lazio/Ita), Maximiliano Rodriguez (Newell’s OB), Ricardo Alvarez (Inter/Ita), Augusto Fernandez (Celta Vigo/Spa), Angel Di Maria (Real Madrid/Spa), Enzo Perez (Benfica/Por)
Attaccanti: Lionel Messi (Barcellona/Spa), Sergio Aguero (Manchester City/Ing), Gonzalo Higuain (Napoli/Ita), Ezequiel Lavezzi (PSG/Fra), Rodrigo Palacio (Inter/Ita).

Bosnia
Portieri: Asmir Begovic (Stoke City/Ing), Jasmin Fejzic (Aalen/Ger) e Asmir Avdukic (Borac Banja Luka)
Difensori: Emir Spahic (Bayer Leverkusen/Ger), Sead Kolasinac (Schalke 04/Ger), Ermin Bicakcic (Eintracht Braunschweig/Ger), Ognjen Vranjes (Elazigspor/Tur), Toni Sunjic (Zorya Lugansk/Ucr), Avdija Vrsajevic (Hajduk Spalato/Cro), Ervin Zukanovic (Gent/Bel)
Centrocampisti: Zvjezdan Misimovic (Guizhou Renhe/Cin), Haris Medunjanin (Gaziantepspor/Tur), Miralem Pjanic (Roma/Ita), Mensur Mujdza (Friburgo/Ger) Sejad Salihovic (Hoffenheim/Ger), Senad Lulic (Lazio/Ita), Izet Hajrovic (Galatasaray/Tur), Senijad Ibricic (Erciyesspor/Tur), Tino Susic (Hajduk Spalato/Cro), Muhamed Besic (Ferencvaros/Ung) e Anel Hadzic (Sturm Graz/Aut)
Attaccanti: Edin Dzeko (Manchester City/Ing), Vedad Ibisevic (Stoccarda/Ger), Edin Visca (Istanbul BB/Tur). Ct: Safet Susic

Iran
Portieri: Daniel Davari (Eintracht Brunswick/GER), Rahman Ahmadi (Sepahan Isfahan), Alireza Haqiqi (Sporting da Covilha/POR)
Difensori: Hossein Mahini (Persepolis), Jalal Hosseini (Persepolis), Amir Hossein Sadeqi (Esteghlal), Hashem Beykzadeh (Esteghlal), Mehrdad Pouladi (Persepolis), Ahmad Alenemeh (Naft Tehran), Pejman Montazeri (Umm Salal SC/QAT), Steven Beitashour (Vancouver Whitecaps FC/CAN); Riserva: Mohammad Reza Khanzadeh (Zob Ahan Isfahan)
Centrocampisti: Reza Haghighi (Persepolis), Andranik Teymourian (Esteghlal), Ghasem Hadadifar (Zob Ahan Isfahan), Bakhtiar Rahmani (Foolad), Javad Nekounam (Kuwait SC/KUW), Ehsan Hajsafi (Sepahan Isfahan)
Attaccanti: Khosrow Heidari (Esteghlal), Karim Ansarifard (Tractor Sazi), Reza Ghoochannejhad (Charlton Athletic/ENG), Alireza Jahanbakhsh (NEC Nimègue/NED), Masoud Shojaei (Las Palmas/ESP), Ashkan Dejagah (Fulham/ENG)

Nigeria
Portieri: Vincent Enyeama (Lille), Austin Ejide (Hapoel Beer Sheva), Chigozie Agbim (Gombe United)
Difensori: Elderson Echiejile (Monaco), Efe Ambrose (Celtic), Godfrey Oboabona (Rizespor), Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves), Juwon Oshaniwa (FC Ashdod) Joseph Yobo (Norwich City), Kenneth Omeruo (Middlesbrough), Kunle Odunlami (Sunshine Stars).
Centrocampisti: Mikel Obi (Chelsea), Ogenyi Onazi (Lazio), Gabriel Reuben (Beveren), Michael Uchebo (Cercle Brugge), Ramon Azeez (Almeria)
Attaccanti: Shola Ameobi (Newcastle), Victor Moses (Liverpool), Emmanuel Emenike (Fenerbahçe), Osaze Odemwingie (Stoke City), Ahmed Musa (Cska Mosca), Babatunde Michael (Kryvbas), Nwofor Uche (Heerenveen)

L’anno dell’Argentina?

In un gruppo F piuttosto comodo (Bosnia, Iran e Nigeria), per l’Argentina ci sarà da divertirsi. Arrivando prima nel girone, l’Argentina affronterebbe la seconda del gruppo E, ovvero una tra Svizzera, Ecuador o Francia. Dunque un’avversaria ampiamente alla portata di Leo Messi e compagni. La Albiceleste, sulla carta, dovrebbe arrivare almeno ai quarti di finale, dove troverà necessariamente una grande tra Belgio, Germania e Portogallo. Se poi vorranno continuare l’avventura, gli argentini dovranno trovare l’equilibrio tra attacco e difesa che finora è mancato nei grandi appuntamenti internazionali e dimostrare grande concentrazione.

 

GRUPPO G – Germania, Portogallo, Ghana, Usa

GRUPPO G
Germania
Portieri: Manuel Neuer (Bayern Monaco), Roman Weidenfeller (Borussia Dortmund), Ron-Robert Zieler (Hannover)
Difensori: Jerome Boateng e Philipp Lahm (Bayern Monaco), Erik Durm, Kevin Grosskreutz e Mats Hummels (Borussia Dortmund), Benedikt Hoewedes (Schalke 04), Per Mertesacker (Arsenal/Ing)
Centrocampisti: Julian Draxler (Schalke 04), Matthias Ginter (Friburgo), Mario Goetze, Toni Kroos, Thomas Muller e Bastian Schweinsteiger (Bayern Monaco), Sami Khedira (Real Madrid/Spa), Christoph Kramer (Borussia Moenchengladbach), Mesut Ozil (Arsenal/Ing), Marco Reus (Borussia Dortmund), Andre Schurrle (Chelsea/Ing)
Attaccanti: Miroslav Klose (Lazio/Ita), Lukas Podolski (Arsenal/Ing)

Portogallo
Portieri: Beto (Siviglia), Eduardo (Braga), Rui Patricio (Sporting Lisbona)
Difensori: André Almeida (Benfica), Bruno Alves (Fenerbahce), Fabio Coentrao (Real Madrid), Ricardo Costa (Valencia), Joao Pereira (Valencia), Neto (Zenit San Pietroburgo), Pepe (Real Madrid)
Centrocampisti: Ruben Amorim (Benfica), Raul Meireles (Fenerbahce), Joao Moutinho (Monaco), Miguel Veloso (Dynamo Kiev), William Carvalho (Sporting Lisbona)
Attaccanti: Hugo Almeida (Besiktas), Cristiano Ronaldo (Real Madrid), Eder (Braga), Nani (Manchester United), Helder Postiga (Lazio), Rafa (Braga), Varela (Porto), Vieirinha (Wolfsburg)

Usa
Portieri: Brad Guzan (Aston Villa), Tim Howard (Everton), Nick Rimando (Real Salt Lake)
Difensori: DaMarcus Beasley (Puebla), Matt Besler (Sporting Kansas City), John Brooks (Hertha Berlino), Geoff Cameron (Stoke City), Timmy Chandler (Norimberga), Omar Gonzalez (Los Angeles Galaxy), Fabian Johnson (Borussia Moenchengladbach), DeAndre Yedlin (Seattle Sounders)
Centrocampisti: Kyle Beckerman (Real Salt Lake), Alejandro Bedoya (Nantes), Michael Bradley (Toronto FC), Brad Davis (Houston Dynamo), Mix Diskerud (Rosenborg), Julian Green (Bayern Monaco), Jermaine Jones (Besiktas), Graham Zusi (Sporting Kansas City);
Attaccanti: Jozy Altidore (Sunderland), Clint Dempsey (Seattle Sounders), Aron Johannsson (AZ Alkmaar), Chris Wondolowski (San Jose Earthquakes)

Ghana
Portieri: Fatau Dauda (Orlando Pirates), Adam Kwarasey (Stromsgodset), Stephen Adams (Aduana Stars)
Difensori: Samuel Inkoom (Platanias), Daniel Opare (Standard Liege), Harrison Afful (Esperance), John Boye (Rennes), Jonathan Mensah (Evian), Rashid Sumalia (Mamelodi Sundowns)
Centrocampisti: Michael Essien (Milan), Sulley Muntari (Milan), Rabiu Mohammed (Kuban Krasnodar), Kwadwo Asamoah (Juventus), Emmanuel Agyemang-Badu (Udinese), Afriyie Acquah (Parma), Christian Atsu (Vitesse), Albert Adomah (Middlesbrough), Andre Ayew (Olympique Marsiglia), Mubarak Wakaso (Rubin Kazan)
Attaccanti: Asamoah Gyan (Al Ain), Kevin-Prince Boateng (Schalke 04), Abdul Majeed Waris (Valenciennes), Jordan Ayew (Sochaux)

La Germania nel gruppo della morte

Contrariamente a Brasile e Argentina, i tedeschi hanno ereditato un sorteggio complicatissimo (Portogallo, Stati Uniti e Ghana) e non avranno molto tempo per il rodaggio. La Mannschaft rimane tuttavia la nazionale più presente alle semifinali nella storia dei Mondiali (12 apparizioni su 17 partecipazioni) e dovrebbe superare il primo turno con sicurezza e bel gioco. Ma gli sforzi di Ozil e compagni nel gruppo G potrebbero sentirsi nelle gambe quando ci saranno i grandi match a eliminazione diretta. La Germania dovrebbe arrivare in semifinale, ma prima o poi dovrà far rifiatare i suoi titolari se vuole arrivare in fondo alla competizione.

Il Portogallo finalmente al vertice?

I portoghesi non deludono mai nei big match e potranno contare sulla genialità di Cristiano Ronaldo per avere la meglio nel terribile gruppo G (Germania, Ghana e Usa). Se riusciranno a fornire grandi prestazioni, i lusitani agli ottavi incontreranno una squadra del gruppo H, decisamente alla loro portata (Belgio, Russia, Algeria o Corea). Se poi tutti i compagni di squadra di CR7 dovessero giocare al massimo delle loro possibilità, il Portogallo potrebbe mettere lo sgambetto a qualunque avversaria.

 

GRUPPO H – Belgio, Russia Algeria, Corea del Sud

GRUPPO H
Russia
Portieri: Igor Akinfeev (Cska Mosca), Yury Lodygin (Zenit San Pietroburgo), Sergei Ryzhikov (Rubin Kazan).
Difensori: Vasily Berezutsky (Cska Mosca), Sergei Ignashevich (Cska Mosca), Georgy Shchennikov (Cska Mosca), Vladimir Granat (Dinamo Mosca), Alexei Kozlov (Dinamo Mosca), Andrei Yeshchenko (Anzhi), Dmitry Kombarov (Spartak Mosca), Andrei Semenov (Terek Grozny).
Centrocampisti: Igor Denisov (Dinamo Mosca), Yury Zhirkov (Dinamo Mosca), Alan Dzagoev (Cska Mosca), Roman Shirokov (Krasnodar), Denis Glushakov (Spartak Mosca), Viktor Faizulin (Zenit San Pietroburgo), Oleg Shatov (Zenit San Pietroburgo).
Attaccanti: Alexander Kerzhakov (Zenit San Pietroburgo), Alexei Ionov (Dinamo Mosca), Alexander Kokorin (Dinamo Mosca), Maxim Kanunnikov (Amkar Perm), Alexander Samedov (Lokomotiv Mosca).

Belgio

Portieri: Thibaut Courtois (Chelsea), Simon Mignolet (Liverpool), Koen Casteels (Hoffenheim), Sammy Bossut (Waregem – riserva).
Difensori: Toby Alderweireld (Atletico Madrid), Anthony Vanden Borre (Anderlecht), Laurent Ciman (Standard Liege), Jan Vertonghen (Tottenham), Vincent Kompany (Manchester City), Daniel Van Buyten (Bayern Munich), Thomas Vermaelen (Arsenal), Nicolas Lombaerts (Zenit).
Centrocampisti: Axel Witsel (Zenit), Steven Defour (Porto), Marouane Fellaini (Manchester United), Nacer Chadli (Tottenham), Moussa Dembele (Tottenham), Kevin De Bruyne (Wolfsburg), Adnan Januzaj (Manchester United), Eden Hazard (Chelsea)
Attaccanti: Dries Mertens (Napoli), Kevin Mirallas (Everton), Romelu Lukaku (Chelsea), Divock Origi (Lille)

Algeria

Portieri: Zemmamouche (USM Alger), Mbolhi (CSKA Sofia), Si Mohamed (CS Constantine)
Difensori: Medjani (Valenciennes), Mandi (Reims), Bougherra (Lekhwiya), Ghoulam (Naples), Halliche (Coimbra), Belkalem (Watford), Cadamuro (Maiorca), Mesbah (Livorno), Mostefa (Ajaccio)
Centrocampisti: Feghouli (Valence), Taider (Inter), Lacen (Getafe), Djabou (Club Africain), Brahimi (Grenade), Bentaleb (Tottenham), Yebda (Udinese), Mahrez (Leicester City)
Attaccanti: Slimani (Sporting), Soudani (Dinamo Zagabria), Ghilas (FC Porto).

Corea del Sud
Portieri: Jung Sung-Ryeong (Suwong Bluewings), Kim Seung-Gyu (Ulsan Hyunday), Lee Bom-Young (Busan IPark)
Difensori: Hong Jeong-Ho (Augusta), Hwang Seok-Ho (Sanfrecce), Kim Chang-Soo (Kashiwa Reysol), Kim Young-Kwon (Guangzhou), Kwak Tae-Hwi (Al Hilal), Lee Chung-Yong (Bolton), Park Joo-Ho (Mainz), Yun Suk-Young (Doncaster)
Centrocampisti: Ha Dae-Sung (Beijing), Han Kook-Young (Kashiwa Reysol), Ji Dong-Won (Augusta), Ki Seung-Yeung (Sunderland), Kim Bo-Kyoung (Cardiff), Lee Chung-Yong (Bolton), Park Jung-Woo (Busan IPark), Son Heung-Min (Bayer Leverkusen)
Attaccanti: Kim Shin-Wook (Ulsan Hyunday), Koo Ja-Cheol (Mainz), Lee Keun-Ho (Ulsan Hyunday), Park Chu-Young (Arsenal)

Il Belgio può puntare in alto

Escludere il Belgio dalle favorite al titolo sarebbe un errore! I Belgi sulla carta sono un gradino al di sopra delle altre tre del gruppo H (Algeria, Russia e Corea del Sud). Con un girone del genere, Hazard e compagni potranno entrare in forma gradualmente e inoltre non troveranno il Brasile sul loro cammino, almeno fino alla finale. E se la generazione d’oro del Belgio mettesse tutti d’accordo?

http://www.sportytrader.it/mondiali-calcio.html

http://www.corrieredellosport.it/calcio/mondiali_2014/2014/06/03-363707/Mondiali+2014,+ecco+tutte+le+rose%3A+i+convocati+delle+32+squadre

Il calcio ostaggio


Finale di Coppa Italia a Roma. Si affrontano Fiorentina e Napoli. Fuori dallo stadio un ‘teppista’ romanista spara ad un gruppo di tifosi napoletani. Diversi feriti. Qualche ora dopo, prima dell’inizio della partita iniziano i problemi.

Uno stadio. Un pubblico. Sotto scacco degli ultrà. Inaccettabile. Il match non inizia. Alla fine si gioca. Non per rispetto dei tifosi ma perché uno dei capi ultrà ha detto si.

Fino a quando esisteranno (e saranno permessi) certi comportamenti, l’Italia non potrà mai davvero risolvere i suoi problemi legati a Giustizia e Legalità. Ma ora direi anche basta parlare di Genny o come si chiama. Quella gente si sente ancora più potente con tutta sta pubblicità.Per queste persone la miglior politica è l’anonimato mediatico ed il castigo giudiziario

Campionato n.112: riparte la Serie A


seriea

Ieri sera è partito l’82esimo campionato di Serie A a girone unico (il 112° torneo in assoluto). Partenza con il botto, ovvero con la sconfitta del Milan ad opera del neopromosso Verona. I rossoneri scontano il preliminare giocato in settimana con il PSV.

Il torneo appena iniziato avrà ben 5 derby stracittadini, a quelli di Milano, Roma, Torino, Genova si aggiunge Verona. Debutto assoluto per il Sassuolo, alla sua prima presenza nella massima serie. Per qualche campione che se ne va (Jovetic, Cavani) qualcuno arriva (Tevez, Llorente, Gomez e Higuain).

Pronostici? Indicando solo quel che dicono i giornali la Juventus vola verso il terzo titolo consecutivo e potrebbe essere fermata solo dal Napoli.

Dietro, buone chance per la Fiorentina. Milan ed Inter sono due incognite. Poi c’è la Lazio. La Roma, con la probabile partenza di Lamela, appare davvero ridimensionata e se la vedrà con l’Udinese alla ricerca di un posto in Europa League. Una possibile sorpresa? Il Parma.

Le neopromosse Verona, Livorno e Sassuolo dovranno vedersela con ‘nobili decadute’ come Genoa, Torino, Bologna e Samp e con provinciali ‘toste’ come Atalanta, Chievo, Cagliari e Catania. A mio giudizio in ognuno di questi tre gruppi uscirà fuori un team retrocesso.

Buon Campionato e vinca il migliore (arbitri permettendo)