Il bavaglio ai “non allineati” e l’informazione “berlusconiana”


Ne ho le scatole piene, veramente. Tra il serio ed il faceto, la proposta o la provocazione, non passa settimana che “quelli del Pdl” non cerchino di tappare la bocca all’informazione Rai non allineata. Nuovi regolamenti in commissione di vigilanza, palinsesti che penalizzano alcuni programmi in favore di altri, l’obiettivo rimane sempre quello.

Io mi chiedo, perche non farsi un esame di coscienza? Si crede davvero che senza Floris e Santoro l’elettorato si piegherà ai voleri del Premier?

Nell’ultimo libro di Severgnini si parla dei famosi “5 milioni“. 5 milioni di lettori dei giornali, 5 milioni di telespettatori di tv di approfondimento, 5 milioni di lettori di siti internet di informazione, 5 milioni di lettori di libri.

Ecco, se calcolate che Report, Ballarò ed AnnoZero hanno ascolti oscillanti tra i 3 ed i 5 milioni di telespettatori si capisce che non serve a nessuno chiudere tali spazi. Non è gente Berlusconiana, non credo neanche siano elettori indecisi. La stragrande maggioranza dei fruitori di tali trasmissioni appartiene al fronte dei “non allineati” al Premier. Nessun rischio “mediatico” quindi. Nessuno cambierà idea, nessuno “aprirà” gli occhi e si renderà conto di aver votato per la “parte sbagliata”. Non vi preoccupate fedelissimi berlusconiani, nessuno vi toglie nulla. Avete un tg da 7 milioni a serata (anzi, 5 e mezzo, ultimamente)e ben presto anche un Giuliano Ferrara alle 20.30 su Rai1. Tranquilli.

In verità credo che alla base di tutto vi sia solo una gran dose di gelosia. I berlusconiani sono gelosi del fatto che nessun conduttore moderato sia mai riuscito a produrre un programma di successo in prima serata. Vespa e Paragone fanno buoni risultati in seconda serata ma ancora tutti ricordano i memorabili flop di Socci e Masotti nella fascia di massimo ascolto.

E quindi, se non puoi battere i tuoi nemici, impedisci loro di andare in onda oppure “infilati” nei loro spazi!!

Credono davvero che andando in onda nella stessa ora, nello stesso giorno e nella stessa rete di Floris e Santoro anche Vespa, Ferrara o Minzolini potrebbero avere gli stessi numeri? Forse per la prima puntata, grazie all’effetto “curiosità”. Poi gli ascolti caleranno inesorabilmente.

Cosa c’è dietro il fallimento dei programmi di informazione berlusconiana? Semplice. L’informazione berlusconiana stessa, che non è assimilabile alla classica e vera “informazione” con la I maiuscola. Se prendi un contenitore politico, inviti ospiti di ambo le parti e condisci il tutto con filmati, inchieste e dibattito difficilmente avrai un riscontro nel pubblico berlusconiano. Semplicemente perche si annoia.

L’informazione berlusconiana è Kalispera!, è Mattino 5, è Pomeriggio Cinque et similia. Contenitori pieni di pettegolezzi conditi da cronaca nera, spogliarelli, balletti e battibecchi.

Cari conduttori moderati, date ai berlusconiani tali ingredienti ed avrete anche voi degli ascolti decenti. In questo contesto potrebbe riuscire bene Vittorio Sgarbi. Tra qualche settimana avrà la possibilità di condurre un programma in prima serata su Rai1. Basta mettere assieme insulti (nei quali lui è maestro), tette e culi con qualche “spennellata” di cultura artistica ed il risultato sarà ottimo. Questo vogliono gli ascoltatori berlusconiani. Che c’entra questo con l’Informazione poi, nessuno lo sà.

 

Elezioni, aperti i seggi


Siamo arrivati al dunque. Dalle 8 di oggi sono aperti i seggi per votare alle elezioni politiche ed amministrative. I seggi chiuderanno stasera alle 22 per riaprisi poi domani dalle 7 alle 15.

Alcune indicazioni, nei seguenti link troverete un pò di dati utili:

Come si vota

-Tutti i Candidati al Senato Qui e Qui

Tutti i Candidati alla Camera Qui

I Programmi dei Partiti

PS: proprio ora sto andando a votare, oramai ho scelto e cercherò di coniugare il piu possibile le mie idee con le esigenze di questo paese. Buon voto a tutti!

 

Lettera a Ferrara: non fateci nascere


Mi preme segnalare questo toccante articolo de La Stampa:

Anita Pallara, malata di Sma, ha scritto una dura lettera al direttore de ‘Il Foglio’ e ne parla con i lettori de ‘La Stampa’ insieme con la madre

FLAVIA AMABILE



C’è una ragazza che domenica andrà a votare per la prima volta. 
Si chiama Anita Pallara ed è una ragazza speciale, una di quelle che quando parlano di vita, di morte, di aborto sanno molto bene di che cosa stanno discutendo. 

Si è descritta molto bene nel post di presentazione al suo nuovo blog. Ogni mia parola in più è del tutto inutile. Oggi Giuliano Ferrara chiuderà la campagna elettorale a Roma, la presentazione di questa ragazza è soprattutto rivolta a lui. E oggi Anita e la mamma saranno davanti al computer a rispondere alle domande di chiunque abbia voglia di parlare con loro.

‘Salve mi chiamo Anita Pallara ho 18 anni e sono affetta da una malattia neuro-muscolare, in inglese Sma, molto simile alla sclerosi laterale amiotrofica…solo che la Sma colpisce i bambini, la forma più grave, ossia la Sma1, provoca la morte entro i primi anni di vita poichè insorgono gravi complicanze respiratorie…La seconda forma della quale sono affetta io è più lieve si scopre nei primi 3 anni di vita e comporta l’utilizzo di carrozzina elettrica,di respiratore durante le ore notturne e di una grave scoliosi….Ho scritto quasi 2 mesi fa un lettera aperta a Giuliano Ferrara,dopo aver letto un suo articolo intitolato “se fossi io il feto malato..” Bene, io gli ho scritto una lettera intitolandola “Io sono l’ex feto malato..”….La sua campagna pro-life mi ha toccata profondamente, poichè si sta svolgendo priva di ogni sensibilità….Mia madre 10 anni fa provò a darmi un fratellino…dovette andare a Roma a fare gli esami per vedere se fosse malato poichè in Puglia tutti i medici erano obiettori e quindi non facevano questi esami….Insomma si scoprì ke il feto era malato della mia stessa malattia ma non si poteva prevedere la forma, mia madre decise di abortire….E’ stata forse un’assassina? Può qualcuno accusarla di “eugenetica…”? Se mia madre avesse saputo prima di farmi nascere probabilmente avrebbe abortito…Possiamo permetterci di condannare chi decide di non mettere al mondo esseri malati….? Io sono molto fiera della mia vita, ho una vita piena….amo la vita….Ma io ormai ci sono, e non sono certo una di quelle persone ke si piange addosso e che non vive al pieno ogni momento…Ho rischiato più volte la pelle per un banale raffreddore, sono stata in rianimazione all’età di 4 anni…e tutto questo mi ha fatto apprezzare ancora di più la mia vita…anke se difficoltosa….Però quando vedi bimbi di 2 mesi attaccati a centinaia di tubi ke non hanno mai visto una casa…che vivono come pesciolini fuor d’acqua e dopo poco muoiono lasciando un vuoto enorme nei genitori….se una donna sa prima grazie alla scienza ke il feto ke porta in grembo sarà condannato a questa breve e sofferente vita perkè farlo nascere…perkè la vita è sacra…..? La vita è sacra,ma non è una bandiera ideologica da sventolare in campagna elettorale….Giovedì 20 marzo sono stata ospite ad ANNOZERO la trasmissione di Santoro su Rai2 e ho avuto modo di raccontare la mia e la storia di tantissime altre famiglie….Ho sentito le opinioni di tutti dalla Bonino a Pezzotta il quale ritiene di avere un gran rispetto per la vita e poi non ha perso occasione di parlarmi sopra….Questa è un pò la mia storia…Anita… ‘

Se siete arrivati fino in fondo a questa lettera, andate a leggere sul blog di Anita la sua odissea per avere una pensione. E poi, se ne avete il coraggio, leggete il blog dei genitori di Nathan. Vi riporto solo la parte finale del loro ultimo post e vi avverto che la loro storia è straziante e mi sembra soltanto una inutile crudeltà imporre un destino simile anche al proprio peggiore nemico.

‘La domanda è perchè tra tutte le analisi che fanno fare in gravidanza nessuno pensa ad inserire l’indagine genetica per le distrofie e la fibrosi cistica ( anche loro sono tanti!!!). due mesi fa ci hanno presentato la malattia come un problema motorio (poi tristemente abbiamo scoperto la terribile gravità respiratoria) e come malattia RARA ma intanto nel corso dei nostri ricoveri abbiamo incontrato altri 5 neonati (e uno è attualmente alla fine del suo percorso….a soli 4 mesi) e saputo di almeno 4 bambini  di 4-6 anni che entrano ed escono dalla sala rianimazione e hanno subito tracheotomia e peg.  e basta fare un giro su Internet per vedere quanti siamo…

Quando si concepisce un bambino si pensa di donargli la vita e non la morte e Nathan significa appunto DONO e lui ci ha dato in dono la capacità di amare oltre ogni limite.’

Vignetta ‘Ferrara e le galline’ – Copyright Blog ‘Diritto di cronaca’

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=124&ID_articolo=247&ID_sezione=274&sezione=

Gasparri candidato sindaco di Roma?


Secondo quanto apprende l’Agi da fonti parlamentari del Pdl dovrebbe essere Maurizio Gasparri il candidato a sindaco di Roma. L’ex ministro dovrebbe sciogliere la riserva nelle prossime ore. Gasparri contattato al telefono spiega che “non c’e’ nulla di deciso, io sono uno dei nomi che circolano”. Ma sul nome dell’ex ministro delle Comunicazioni ci sarebbe la convergenza delle forze del Pdl e l’ok di Silvio Berlusconi. Secondo quanto apprende l’Agi gia’ in serata ci dovrebbe essere il via libera. La candidatura verra’ ufficializzata lunedi’. (AGI) – Roma, 23 feb. –

Ma io dico, di tutti i candidati possibili e soprattutto “passabili” (Meloni, Alemanno, Ciocchetti) ma proprio Gasparri devono candidare come Sindaco quelli della PDL? Prima Ferrara, ora questo qui… ma che male abbiamo fatto noi romani per meritarci queste scelte disastrose?