Seguite la ‘fine del mondo’ in diretta tv!


fine del mondo

Seguite la fine del Mondo in diretta tv, tra pochi minuti parte il live! Dove? Sul sito Fineldemondo.tv no?

OSPITI – In studio saranno presenti vari ospiti tra cui Ascanio Celestini e l’artista burlesque Peggy Sue. Se puoi si vuole ospitare il flusso hd nella propria pagina web si può sempre embeddare il codice, che sarà reso pubblico e condivisibile. Se invece si è fuori con lo spumante in mano, nessun problema, dato che si potrà guardare il programma anche sul proprio smartphone. A condurre sarà il comico Saverio Raimondo. “Dopo anni di attesa – informa lo staff del programma – il genere umano ha finalmente trovato un obiettivo comune: l’attesa per la fine del mondo”. Perché non accendere il pc allora.

Si avvicina il 21 dicembre 2012


21 dicembre 2012, mancano solo due giorni. Ed ora che si fa?

Sono almeno un paio d’anni che sul web e nei giornali tiene banco l’argomento ‘2012’. Sono stati scritti libri, girati film, prodotti documentari, trasmessi programmi televisivi.

Cosa accadrà il 21 dicembre? Qual è la profezia Maya? Di ipotesi ce ne sono molte. L’unica certezza è che non accadrà nulla di apocalittico.

Venerdi prossimo sarà occasione per feste, pomiciamenti vari, magari qualche furtarello in più visto che tanta gente sarà nei locali ad attendere l’evento epocale. Speriamo solo che la giornata non sia utilizzata da qualche insano di mente per compiere atti inconsulti.

Ah, comunque se avete timore per la fine del mondo, andate tutti a Cisternino!

Secondo i seguaci del maestro spirituale indiano Babaji, se ci si vuole salvare si deve andare tutti a Cisternino, un piccolo borgo pugliese della Val d’Itria, uno dei pochi posti del mondo che sarà risparmiato dall’apocalisse del 21 dicembre 2012 .

 

2012, cosa c’è da sapere…



Avete mai “incrociato” una puntata di Voyager sulla “fine del mondo”? Calendario Maya, profezie, 2012 sono parole  a voi familiari?.

Come sapete sul “2012, anno dell’Apocalisse” sono stati aperti centinaia di siti e scritti decine di libri.  Qualche mese fa, anche il botteghino ha cominciato a speculare sul tema, con ben due pellicole… per ora. Eppure tutti noi siamo certi della infondatezza di tali teorie. Se siete comunque curiosi di sapere tutto quello che si dice in giro leggete lo Speciale FOCUS qui di seguito:

1. Il 20 dicembre 2012 si concluderà il ciclo del “lungo Computo” del calendario Maya.
2. Il giorno successivo a tale data, ci sarà il solstizio d’inverno e il Sole si troverà in una rara posizione: allineato con il centro della Via Lattea, un evento che non si ripete da 26mila anni.
3. Nel 2012, inoltre, l’attività solare avrà un picco e ci aspettano tempeste solari in grado di paralizzare la nostra società.
4. Il polo nord e il polo sud potrebbero invertirsi.
5. Il 21 dicembre 2012 un pianeta misterioso (pianeta X, o Nibiru) la cui orbita è aldilà di Plutone si scontrerà con la Terra.
6. Il vulcano di Yellowstone negli USA erutterà nuovamente… con effetti catastrofici.
7. Alcuni scienziati russi hanno scoperto che il sistema solare è entrata in una nube spaziale che sta stimolando e destabilizzando il Sole e le atmosfere dei pianeti.

Ma non basta. I profeti di sventura aggiungono a tutte queste cause anche la lettura esoterica della Genesi (il primo libro della Bibbia) e dello Yi Jing (il libro dei mutamenti dell’antica Cina). Passando, ovviamente, anche attraverso le profezie di Nostradamus e le piramidi di Giza.

Volete capirne di piu, su ognuna di queste “previsioni”? Proseguite nello Speciale di Focus, QUI, la conclusione però è una sola:

La conclusione è che tutte queste ipotesi, gli scenari che molti pseudo scienziati propongono sono soltanto colossali bufale. Nessuna, ma proprio nessuna delle teorie di catastrofe intorno al 2012 ha il minimo fondamento non solo nella scienza, ma nella realtà. Perché allora tanta gente ci crede?
Ne sono affascinati perché rispondono a domande antiche: come è nata la vita, quando finirà, siamo soli nell’universo, c’è un modo per salvarsi, ci sono dei predestinati? Storie come queste mostrano come l’irrazionale a volte si camuffi da scienza, ne adotti il linguaggio per rendere credibili le affermazioni più strampalate. Alcuni, basandosi su questa “credibilità” posticcia se ne approfittano, guadagnandoci.