Ascolti boom di inizio stagione per #La7


Risultati immagini per propaganda live floris

Tutto iniziò dai picchi di ascolto della maratonamentana estiva. Complice la crisi di governo e l’aumento di interesse per la cronaca politica, stiamo assistendo ad un vero e proprio boom di ascolti per i programmi di informazione de La7.

Il ritorno di PropagandaLive è stato premiato con il 6,1% di share, un punto e mezzo in più dello scorso anno. La prima puntata della nuova stagione di DiMartedì, condotta da Giovanni Floris, ha totalizzato quasi 2 milioni di spettatori con il 9,8% di share, 3,5 punti sopra la prima della stagione precedente.

Risultati interessanti anche per L’Aria che tira, il contenitore informativo della mattina. Myrta Merlino ha esordito il 2 settembre con il 6,1%, risultato superiore al 4,8 del settembre 2018. Festeggia anche Lilli Gruber, il suo Otto e Mezzo ha interessato 1.9 milioni di ascoltatori lunedì 9 settembre, l’8,1% di share, contro il 4,9 di dodici mesi fa.

Un successone. Ed all’appello mancano ancora Piazzapulita e non è l’Arena. Bisognerà solo capire se, con la partenza del governo Conte II, l’interesse verso la politica subirà un calo.

La fine del 2019, con le elezioni in Umbria e la Leopolda renziana con annessa probabile scissione piddina, ed il 2020, ricco di appuntamenti elettorali regionali, potranno regalare grandi soddisfazioni ad Urbano Cairo ed al suo team