ArTè: Turner, tra romanticismo ed impressionismo


autoritratto 1798(William Turner, autoritratto, 1798)

L’appuntamento di oggi è dedicato ad un maestro del romanticismo britannico, William Turner (1775-1851). Esperto di pittura paesaggistica è considerato uno dei principali anticipatori dell’Impressionismo. Il film Mr.Turner di Mike Leigh ha aperto ufficialmente la 67° edizione del Festival di Cannes.

Childe Harold, 1823

Childe Harold, 1823 Dido building Carthage, or The Rise of the Carthaginian Empire, 1815

Dido building Carthage, or The Rise of the Carthaginian Empire, 1815 Harlech Castle 1799

Harlech Castle 1799 'The Field of Waterloo' 1818

‘The Field of Waterloo’ 1818 The Slave Ship 1840The Slave Ship 1840

The Temple of Poseidon at Sunium, 1834

The Temple of Poseidon at Sunium, 1834 Wreckers Coast of Northumberland 1834

Wreckers Coast of Northumberland 1834La valorosa Téméraire, 1839La valorosa Téméraire, 1839

ArTè: Camille Pissarro e la pittura ‘en plein air’


File:Autoritratto di Camille Pissarro (1903).jpg
(autoritratto, 1903)

Il numero di oggi di Artè è dedicato a Camille Pissarro (1830-1903), francese, un altro dei massimi esponenti dell’Impressionismo. Da wikipedia leggiamo:

Dal 1859 inizia a frequentare l’Académie Suisse, dove conosce Claude Monet. Si reca a dipingere en plein air (all’aperto) nei piccoli paesi di periferia e lungo i fiumi. Nello stesso anno partecipa per la prima volta al Salon con un paesaggio di Montmorency.

Nel 1861 diventa amico di Paul Cézanne e Guillaumin. Nel 1861 e nel 1863 viene rifiutato al Salon; per questo decide di esporre al Salon des Refusés.

Come molti altri pittori, è un assiduo frequentatore del Café Guerbois, il locale di Batignolles dove si tengono accese discussioni sull’arte. Per il suo carattere aperto e conciliante, il suo aspetto simile ad un profeta con la lunga barba bianca, e gli incoraggiamenti che sapeva infondere nei giovani artisti (fu lui, infatti, a scoprire il genio di Van Gogh), venne visto da tutti gli impressionisti come l’anima che seppe mantenere unito il gruppo per tanti anni.

Il metodo ‘en plein air‘ consisteva nel dipingere all’aria aperta, per intercettare tutte le sfumature di luce presenti e che generavano dettagli e particolari sui paesaggi o gli oggetti. I dipinti ‘all’aria aperta’ erano solitamente più piccoli dei ‘classici’ quadri pre-impressionisti e venivano realizzati in poche ore o giorni. Lo sviluppo di questa corrente pittorica fu facilitato anche dalla invenzione dei colori ‘a tubetti’ che quindi permetteva ai pittori di portare fuori dallo studio la tavolozza per dipingere.

antilian-landscape-st-thomas-1856.jpg!BlogAntilian landscape,st-thomas 1856 Boulevard Montmartre, primavera 1897Boulevard Montmartre, primavera 1897 Entrata del villaggio di Voisins 1872Entrata del villaggio di Voisins 1872 La mietitura 1882La mietitura 1882 The Chestnut Trees at Osny) c. 1873The Chestnut Trees at Osny c. 1873 The Stage Coach at Louveciennes 1870The Stage Coach at Louveciennes 1870 the-road-to-louveciennes-at-the-outskirts-of-the-forest-1871.jpg!BlogThe road to louveciennes at the outskirts of the forest 1871.

ArTè: Berthe Morisot, la regina dell’impressionismo francese


Edouard Manet, Ritratto di Berthe Morisot distesa, 1873Berthe Morisot ritratta dal cognato, Edouard Manet. 1873

Il numero di oggi è dedicato ad una pittrice, una delle maggiori rappresentanti dell’impressionismo. Berthe Marie Pauline Morisot (Bourges, 1841 – Parigi, 1895)

Berthe, che aveva allora 16 anni, seguì dei corsi di disegno assieme alle due sorelle, Yves e Edma. I genitori, notando le sue capacità, la incoraggiarono a proseguire gli studi artistici e accolsero volentieri i suoi amici pittori, tra cui Edgar Degas.Nel 1868 conobbe Manet, che le chiese di posare per lui. Berthe accettò e nel corso degli anni Manet la ritrasse in 11 opere. nel 1874 Berthe sposò il fratello di Manet, Eugène, dal quale, nel 1879, all’età di 38 anni, ebbe una figlia, Julie.

Nella sua vita, Berthe Morisot, come le altre artiste del periodo, dovette lottare contro chi trovava disdicevole per una donna la professione di pittrice. I pregiudizi del tempo, oltre a darle difficoltà a dipingere all’aperto o in luoghi pubblici, la resero indifferente ed estranea alle questioni sociali che agitavano la vita parigina in quei decenni; Berthe fu quindi portata a dipingere interni e scene domestiche, con donne eleganti della media e alta borghesia ritratte in casa o in giardino, in varie ore della giornata.

Berthe_Morisot_The_Harbor_at_LorientThe Harbor at Lorient

Calvary (after Veronese) 1858Calvary (after Veronese), 1858

english-seascape 1875English seascape, 1875

julie-and-eugene-manet-1883Julie and Eugene Manet,1883

The Cradle 1872The Cradle, 1872

Woman and child on the balcony 1872Woman and child on the balconym, 1872

ArTè: Monet ed i paesaggi invernali


ARTè

Claude Monet (1840-1926) è stato uno dei maggiori pittori francesi, il padre dellImpressionismo. Ad una sua tela “Impressione, levar del Sole” si deve il nome del nuovo filone artistico. Ottimo paesaggista, Monet non si è risparmiato nel rappresentare l’inverno ed i paesaggi innevati. Qui di seguito alcuni suoi dipinti sul tema:

Snow Effect at FalaiseSnow Effect at Falaise

road-at-louveciennes-melting-snow-sunsetRoad to Louveciennes, 1869-70

La Gazza (1868 - 1869)La Gazza (1868 – 1869)

Snow Effect, 1870Snow Effect, 1870

The Road in front of Saint-Siméon Farm in Winter 1867The Road in front of Saint-Siméon Farm in Winter, 1867

Vista di Argenteuil con la neve (1875)Vista di Argenteuil con la neve (1875)

The Cart. Snow-Covered Road at Honfleur 1867The Cart. Snow-Covered Road at Honfleur, 1867

Claude Monet Lavacourt Under SnowLavacourt Under Snow

ArTè: Leonid Afremov, Impressionismo contemporaneo


ARTè

Ecco a voi ArTè, la nuova rubrica di Candido dedicata all’Arte. Iniziamo parlando di Impressionismo. Il movimento artistico, nato in Francia alla metà dell’Ottocento, ha riguardato anche e soprattutto il mondo della pittura. Fu una rivoluzione dal punto di vista della tecnica. Se prima la realizzazione di un quadro richiedeva giorni e settimane di lavorazione, ora il tutto veniva fatto in poche ore. Così si spiegano anche le dimensioni ridotte di molti dipinti di questo genere. Ed anche per via della nuova tecnica pittorica torna in auge il tema del paesaggio.

Monet, Manet, Degas, Renoir, Cezanne. Alcuni dei più grandi artisti impressionisti. Questo numero però è dedicato a Leonid Afremov, pittore impressionista bielorusso contemporaneo. Nato nel 1955, i suo dipinti spesso ritraggono paesaggi. Il colore vivido è una costante. Qui di seguito vi riporto alcune sue opere con diversi soggetti.
Afremov Viale d'autunno
Viale d’autunno
forzen_stream___leonid_afremov_by_leonidafremov-d32m99u
Forzen stream
Leonid_Afremov_ (2)
PAYING_A_VISIT_LEONID_AFREMOV_by_Leonidafremov
Paying a visit PINK_SNOW___Leonid_Afremov_by_Leonidafremov
Sun of January
rainy_day___new_afremov_by_leonidafremov-d3bqs8c
Rainy day