#NomineRai, #Carboni al Tg1, #Sangiuliano al Tg2, #Paterniti al Tg3


Trovata la quadra sulla Rai. Qui di seguito le nomine proposte dal cda:

Il Cda della Rai ha dato il via libera al primo pacchetto di nomine che riguardano i telegiornali. Un solo voto contrario, quello di Rita Borioni. Giuseppe Carboni (attuale caporedattore del Tg2, scelto dal M5S) va dunque al Tg1. Alla Lega tocca invece la direzione del Tg2 con Gennaro Sangiuliano, mentre i 5 stelle ottengono a sorpresa anche la guida del Tg3, affidata a quella Giuseppina Paterniti che la Lega ha ritenuto «troppo di sinistra» per il Tg1. Ne fa le spese Luca Mazzà, fino all’ultimo considerato intoccabile alla guida del Tg3 e che, invece, deve traslocare alla Radio.

https://www.lastampa.it/2018/10/31/italia/il-cda-rai-approva-i-nuovi-direttori-carboni-al-tg-QeRsSBpoptYo3m9bYzzafJ/pagina.html

RAI: Le mani della lega su “Quelli che…”, Petruni al Tg1 delle 20


Dopo le nomine, iniziano le manovre. Lo storico regista di “Quelli che il calcio” Paolo Beldì è stato rimosso  e sarà probabilmente sostituito con il regista del programma filoleghista “Malpensa Italia”. Intanto al tg1 delle 20, in sostituzione del nuovo eurodeputato David Sassoli, arriva Susanna Petruni, già al seguito del Presidente del Consiglio, poi in lizza per la poltrona di Raidue in quota Pdl.

Le notizie da tvblog.it

Paolo Beldì, storico regista di “Quelli che il Calcio” lascia la trasmissione Rai più famosa della domenica. Inaspettatamente. Lo conferma ad “AffariItaliani” lo stesso Beldì, impegnato con la creatura di Fabio Fazio – poi condotta con successo da Simona Ventura – da ben 16 anni:

“Parlo solo a nome mio, voglio precisarlo. E’ vero, nei giorni scorsi mi è arrivata questa notizia. Dopo 8 anni con Fabio Fazio, e i successivi 8 con Simona Ventura, lascio ‘Quelli che il calcio’. Ma non posso dire altro, se non che tengo molto alla Rai e che il mio obiettivo è continuare a lavorare ancora a lungo in quest’azienda”.

Non si riesce a intendere bene cosa possa esserci dietro questo sommovimento. Gli alti piani, freschi di assestamento post nomine, possono aver influito. Alla tv di Stato dal 1990, Beldì ha firmato moltissime trasmissioni di successo, con Adriano Celentano, Paolo Rossi e Carlo Conti, oltre ad aver prestato la propria opera registica in alcuni dei Festival di Sanremo meglio riusciti proprio dal punto di vista della resa scenica (quelli del ‘99, del 2000 e del 2006).

AffariItaliani”, raggiunta Simona Ventura per commentare la notizia, si è sentito rispondere con un deciso “No comment”. Sempre il quotidiano online lascia trapelare l’indiscrezione secondo la quale dovrebbe essere Celeste Laudisio (”Malpensa Italia”) a subentrare entro breve, forse, si presume, per precisa volontà della Lega di Umberto Bossi (ricordiamo che alla vicedirezione della Rai c’è un certo Marano, uomo vicinissimo al Carroccio e direttore ad interim di RaiDue…).

……..

L’ex notista politico de La Stampa, Augusto Minzolini, da poco direttore del Tg1, comincia a smuovere le pedine sulla scacchiera. In maniera rumorosa, non c’è che dire. A quanto comunicato dall’AdnKronos la prima decisione concreta del dirigente è quella di piazzare la giornalista Susanna Petruni – classe 1961, già rivelazione delle recenti conferenze stampa di Sanremo, nonché volto mandato alla “rovina” quando “ringraziò” il terremoto per gli ascolti record del Tg1… – alla conduzione del Tg1 delle 20, probabilmente già dalla prossima settimana. La donna, da anni la cronista incaricata di seguire il Premier Silvio Berlusconi, era stata già indicata come papabile direttore di RaiDue: ancora più probabile è la sua fortissima candidatura alla vicedirezione generale della Rai. Sempre da fonti AdnKronos si apprende che nei prossimi giorni sarà la volta di Gennaro Sangiuliano: attualmente impegnato alla testata giornalistica regionale, anche lui sembra prossimo alla vicedirezione: in questo modo si punterebbe a risolvere uno dei punti nodali più spinosi delle recenti nomine. L’intenzione di proporre Petruni e Sangiuliano agli alti incarichi parrebbe stata già comunicata al Cdr della testata.