Face off: #BetteMidler


Bette-Midler

Bette Midler (1945), una artista dalle infinite capacità. Cantante, attrice teatrale ed infine protagonista nel Cinema. I premi parlano per lei, tre Grammy, tre Emmy, un Tony Award, quattro Golden Globe ed una nomination all’Oscar nel 1979 per The Rose

Qui di seguito le foto tratte da alcuni suoi film. Selezionando la foto appare il titolo della pellicola.

Questo slideshow richiede JavaScript.

#Oscar2016, nomination e pronostici


4195520.jpg-r_x_600-f_jpg-q_x-xxyxx

Oscar numero 77, l’edizione che dovrebbe incoronare Leonardo Di Caprio. Tutti se lo aspettano. Alla quinta nomination come miglior attore, dopo anni di sconfitte, non può che essere lui il vincitore, giusto? Probabile ma non scontato. C’è Fassbender con Steve Jobs, c’è Matt Damon per The Martian, difficile un bis di Redmayne per The Danish Girl anche se la sua prova di attore nell’interpretazione della prima transgender operata è molto intensa.

Per la regia si battono Alejandro González Iñárritu per Revenant e Adam McKay per La grande scommessa ma non è da trascurare George Miller per Mad Max: Fury Road.

3253

Il Miglior Film andrà a Revenant , Il Caso Spotlight o la Grande Scommessa. Per la miglior attrice in molti puntano su Brie Larson per Room anche se la mia preferita è Cate Blanchett in Carol.  Sylvester Stallone potrebbe vincere la statuetta di migliore attore non protagonista, in Creed. La migliore attrice non protagonista uscirà fuori tra  Alicia Vikander, The Danish Girl e  Rooney Mara, Carol, entrambe bravissime. Poche nomination per Carol ed il Ponte delle spie. Morricone invece è in gara per le musiche del film di Tarantino. Inside Out, per l’animazione. Il figlio di Saul, ungherese, favorito nella categoria straniero.

Diretta in chiaro domenica su Tv8 (la ex Mtv) dalle 22.50 ed in pay su SkyCinema Oscar.

Ecco l’elenco delle nomination nelle categorie principali.

Miglior film
La grande scommessa
Il ponte delle spie
Brooklyn
Mad Max: Fury road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant – Redivivo
Room
Il caso Spotlight

Miglior regia
Adam McKay, La grande scommessa
George Miller, Mad Max: Fury road
Alejandro Gonzales Iñárritu, Revenant – Redivivo
Lenny Abrahamson, Room
Tom McCarthy, Il caso Spotlight

Miglior attore protagonista
Bryan Cranston,L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo
Matt Damon, Sopravvissuto – The Martian
Leonardo DiCaprio, Revenant – Redivivo
Michael Fassbender, Steve Jobs
Eddie Redmayne, The Danish girl

Miglior attrice protagonista
Cate Blanchett, Carol
Brie Larson, Room
Jennifer Lawrence, Joy
Charlotte Rampling, 45 anni
Saorsie Ronan, Brooklyn

Miglior attore non protagonista
Christian Bale, La grande scommessa
Tom Hardy, Revenant – Redivivo
Mark Rylance, Il ponte delle spie
Mark Ruffalo, Il caso Spotlight
Sylvester Stallone, Creed

Miglior attrice non protagonista
Jennifer Jason Leigh, The hateful eight
Rooney Mara, Carol
Rachel McAdams, Il caso Spotlight
Alicia Vikander, The Danish girl
Kate Winslet, Steve Jobs

Miglior sceneggiatura originale
Il ponte delle spie
Ex machina
Inside out
Il caso Spotlight
Straight outta Compton

Miglior sceneggiatura non originale
La grande scommessa
Brooklyn
Carol
Sopravvissuto – The Martian
Room

Miglior film straniero
El abrazo de la serpiente (Colombia)
Mustang (Francia)
Il figlio di Saul (Ungheria)
Theeb (Giordania)
A war (Danimarca)

Miglior film d’animazione
Anomalisa
Boy and the world
Inside out
Shaun – vita da pecora
Quando c’era Marnie

Miglior montaggio
La grande scommessa
Mad Max: Fury road
Revenant
Il caso Spotlight
Star wars: il risveglio della Forza

Miglior scenografia
Il ponte delle spie
The Danish girl
Mad Max: Fury road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant – Redivivo

Miglior fotografia
Carol
The hateful eight
Mad Max: Fury road
Revenant – Redivivo
Sicario

Migliori effetti speciali
Ex machina
Mad Max: Fury road
Sopravvissuto – The Martian
Revenant – Redivivo
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior colonna sonora originale
Il ponte delle spie
Carol
The Hateful Eight
Sicario
Star Wars: il risveglio della Forza

Miglior canzone
Earned it, 50 sfumature di grigio
Manta Ray, Racing extinction
Simple song #3, Youth
Til it happens to you, The Hunting Ground
Writing’s on the wall, Spectre

Miglior documentario
Amy
Cartel land
The look of silence
What happened, Miss Simone?
Winter of fire: Ukraine’s Fight for Freedom

Miglior cortometraggio
Ave Maria
Day one
Everything will be ok
Shok
Stutterer

Oscar, domina ‘Birdman’, premiata l’Italia con Canonero


foto di Mario Manca.

Stravince Birdman, a bocca asciutta Boyhood. Questa la sintesi degli Oscar 2015. Quarta statuetta per la nostra Milena Canonero, costumista per ‘The Grand Budapest Hotel’

10930189_1007256192631560_4235843111844627987_n

oscar vincitori

TUTTI I PREMI
MIGLIOR FILM: Birdman
MIGLIOR REGIA: Alejandro González Iñárritu
MIGLIOR ATTORE: Eddie Redmayne
MIGLIOR ATTRICE: Julianne Moore
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: J.K. Simmons
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Patricia Arquette
MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Birdman
MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: The Imitation Game
MIGLIOR FILM STRANIERO: Ida (Polonia)
MIGLIOR FILM ANIMAZIONE: Big Hero 6
MIGLIOR FOTOGRAFIA: Birdman
MIGLIOR SCENOGRAFIA: Grand Budapest Hotel
MIGLIOR MONTAGGIO: Whiplash
MIGLIOR COLONNA SONORA: Grand Budapest Hotel
MIGLIOR CANZONE: “Glory” da “Selma”
MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Interstellar
MIGLIOR SONORO: American Sniper
MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Whiplash
MIGLIOR COSTUMI: Milena Canonero (Grand Budapest Hotel)

Oscar, un salto nel passato tra film e curiosità..


Vintage-Oscar-Photos-8

Stanotte verranno assegnati gli Academy Award, i Premi ‪#‎Oscar‬. Per il miglior film concorrono American Sniper, Birdman, Boyhood, Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, Selma, La teoria del tutto e Whiplash.

Noi invece facciamo un salto nel passato, con alcune curiosità.

Sapete qual è il film che ha vinto più statuette? E’ ‪#‎BenHur‬, del 1959, diretto da William Wyler, che ottenne anche il premio per la miglior regia. Riconoscimento anche a Charlton Heston, miglior attore protagonista.

foto di Danilo Candido.

foto di Danilo Candido.

L’attrice che ha vinto più ‪#‎Oscar‬ è stata Katharine Hepburn.

Ben 4. Con 12 nomination complessive. Premiata per La gloria del mattino del 1933, Indovina chi viene a cena? del 1967, Il leone d’inverno del 1968 e Sul lago dorato del 1981.

Seguono, a 3 riconoscimenti, Meryl Streep, Jack Nicholson, Ingrid Bergman, Daniel Day-Lewis e Walter Andrew Brennan

"L'attrice che ha vinto più #Oscar è stata Katharine Hepburn. 

Ben 4. Con 12 nomination complessive. Premiata per La gloria del mattino del 1933, Indovina chi viene a cena? del 1967, Il leone d'inverno del 1968 e Sul lago dorato del 1981.

Seguono, a 3 riconoscimenti, Meryl Streep, Jack Nicholson, Ingrid Bergman, Daniel Day-Lewis e Walter Andrew Brennan 

#Oscars2015 #AspettandoOscar"

Chi ha avuto più nomination in assoluto? E’ il papà di Topolino. Walt Disney!

59 nomination e 26 ‪#‎Oscar‬ vinti, cui 4 onorari.

"Chi ha avuto più nomination in assoluto? E' il papà di Topolino. Walt Disney!

59 nomination e 26 #Oscar vinti, cui 4 onorari.

#Oscars2015 #AspettandoOscar"

La ‘nostra’ Lina Wertmüller nel 1977 per ‘Pasqualino Settebellezze’ è la prima donna ad ottenere la nomination come migliore Regista

"La 'nostra' Lina Wertmüller nel 1977 per 'Pasqualino Settebellezze' è la prima  donna ad ottenere la nomination come migliore Regista

#Oscar #Oscars2015 #AspettandoOscar"

Le italiane vincitrici dell’‪#‎Oscar‬ per la migliore attrice. Due nomi, due icone. ‪#‎AnnaMagnani‬ e ‪#‎SophiaLoren‬. La prima per ‘La Rosa tatuata‘ del 1955. La seconda per ‘la Ciociara‘, 1962.

foto di Danilo Candido.

foto di Danilo Candido.

I registi italiani che hanno vinto più statuette?

Vittorio De Sica, con 4 ‪#‎Oscar‬. Film straniero per Sciuscià (1948), Ladri di biciclette (1950), Ieri, oggi e domani (1965) e Il giardino dei Finzi Contini (1972)

Federico Fellini, anche lui con 4 riconoscimenti.
Film straniero per La strada (1957), Le notti di Cabiria (1958), 8½ (1964), e Amarcord (1975).

foto di Danilo Candido.
foto di Danilo Candido.

Serata di premiazioni con i #Grammy (musica) ed i #BAFTA (cinema e tv)


grammy-57th

#‎Beyoncé‬, ‪#‎EdSheeran‬ (che sarà ospite a Sanremo) e ‪#‎SamSmith‬ in pole position per la vittoria ai 57esimi #‎GrammyAwards‬, gli ‘Oscar’ della musica.

Sempre stasera saranno consegnati i premi BAFTA (British Academy of Film and Television Arts), gli ‘Oscar’ inglesi. Tra i film in concorso per il Miglior film:
The Grand Budapest Hotel
La teoria del tutto
Birdman
The Imitation Game
Boyhood

I VINCITORI

 Per la cronaca, ai ‪#‎Grammy‬ hanno trionfato Trionfano Sam Smith, Beyoncé e Pharrell Williams. Miglior album è ‘Morning Phase’ di Beck.

Ai ‪#‎BAFTA‬, gli Oscar Inglesi vince ‪#‎Boyhood‬ come miglior film. Julianne Moore e Eddie Redmayne migliori attori.

Face Off: Meryl Streep


meryl_streepfo copia

Mary Louise Streep (1949), record di candidature al Premio Oscar, 18, e 3 vinti: uno come attrice non protagonista per Kramer contro Kramer e due come attrice protagonista per La scelta di Sophie e The Iron Lady. Con 28 nomination e 8 vittorie, è l’attrice che detiene anche il record sia di candidature che di vittorie ai Golden Globe. Una Star del firmamento cinematografico mondiale.

Il diavolo veste Prada Julie & Julia the_iron_lady1980-meryl-streep-400 Il dubbio  Julia 1977 Kramer contro Kramer La morte ti fa bella La scelta di Sophie La stanza di Marvin Manhattan "August: Osage County" - Los Angeles Premiere merylla MERYL-STREEP-YOUNG_thumb

Argo vs Lincoln, è battaglia per la conquista degli Oscar


85esima edizione degli Oscar. Una battaglia ‘epica’ tra Argo e Lincoln. Due film ‘storici’, il primo sugli ostaggi americani in Iran ed il secondo sul Presidente degli Stati Uniti che abolì la schiavitù pagando il prezzo con la propria vita. Ben Affleck vs il duo Steven Spielberg – Daniel Day Lewis. Lincoln è candidato a 12 premi, 11 per Vita di Pi, 8 per Argo, 5 per Django Unchained e Skyfall

Le nomination delle principali categorie:

Miglior film
Argo
Beasts of the Southern Wild
Django Unchained
Les Misérables
Lincoln
Il lato positivo – Silver Linings Playbook
Amour
Vita di Pi
Zero Dark Thirty

Migliore attore protagonista
Bradley Cooper (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)
Daniel Day-Lewis (Lincoln)
Hugh Jackman (Les Miserables)
Denzel Washington (Flight)
Joaquin Phoenix (The Master)

Migliore attrice protagonista
Jessica Chastain (Zero Dark Thirty)
Jennifer Lawrence (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)
Quvenzhané Wallis (Beasts of the Southern Wild)
Naomi Watts (The Impossible)
Emmanuele Riva (Amour)

Miglior regista
Michael Haneke (Amour)
Benh Zeitlin (Beasts of the Southern Wild)
Ang Lee (Vita di Pi)
Steven Spielberg (Lincoln)
David O. Russell (Silver Linings Playbook)

Migliore attore non protagonista
Alan Arkin (Argo)
Robert De Niro (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)
Tommy Lee Jones (Lincoln)
Phillip Seymour Hoffman (The Master)
Christoph Waltz (Django Unchained)

Migliore attrice non protagonista
Sally Field (Lincoln)
Anne Hathaway (Les Miserables)
Helen Hunt (The Sessions)
Jacki Weaver (Silver Linings Playbook)
Amy Adams (The Master)

Miglior film d’animazione
Ribelle – The Brave
Frankenweenie
Ralph Spaccatutto
ParaNorman
The Pirates! Band of Misfits

Migliore scenografia
Sarah Greenwood and Katie Spencer (Anna Karenina)
Dan Hennah, Ra Vincent e Simon Bright (Lo Hobbit)
Eve Stewart (Les Miserables)
Rick Carter, Jim Erickson & Peter T. Frank (Lincoln)
David Gropman, Anna Pinnock (Vita di Pi)

Miglior fotografia
Seamus McGarvey (Anna Karenina)
Roger Deakins (Skyfall)
Claudio Miranda (Vita di Pi)
Janusz Kaminski (Lincoln)
Robert Richardson (Django Unchained)

Migliori costumi
Paco Delgado (Les Miserables)
Jacqueline Durran (Anna Karenina)
Eiko Ishioka (Biancaneve – Mirror Mirror)
Joanna Johnston (Lincoln)
Colleen Atwood (Snow White and the Huntsman)

Miglior documentario
5 Broken Cameras
The Gatekeepers
How to Survive a Plague
The Invisible War
Searching for Sugar Man

Miglior film straniero
Amour di Michael Haneke (Austria)
A Royal Affair di Nikolaj Arcel (Danimarca)
No di Pablo Larraín (Cile)
War Witch di Kim Nguyen (Canada)
Kon-Tiki di Joachim Rønning, Espen Sandberg (Norvegia)

Miglior trucco
Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato
Les Miserables
Hitchcock

Miglior colonna sonora originale
Alexandre Desplat (Argo)
Dario Marianelli (Anna Karenina)
Mychael Danna (Vita di Pi)
John Williams (Lincoln)
Thomas Newman (Skyfall)

Miglior canzone originale
“Suddenly” Hugh Jackman (Les Miserables)
“Everybody needs a best friend” Walter Murphy, Seth MacFarlane (Ted)
“Skyfall” Adele (Skyfall)
“Before my time” J. Ralph (Chasing Eyes)
“Pi’s Lullaby” Mychael Danna, Bombay Jayashri (Vita di Pi)

Miglior cortometraggio animato
Adam and Dog
Fresh Guacamole
Head over Heels
Maggie Simpson in “The Longest Daycare”
Paperman

Miglior cortometraggio
Asad
Buzkashi Boys
Curfew
Death of a Shadow
Henry

Miglior sceneggiatura originale
Wes Anderson e Roman Coppola (Moonrise Kingdom)
Mark Boal (Zero Dark Thirty)
Michael Haneke (Amour)
Quentin Tarantino (Django Unchained)
John Gatins (Flight)

Miglior sceneggiatura non originale
Lucy Alibar, Benh Zeitlin (Beasts of the Southern Wild)
Tony Kushner (Lincoln)
David O. Russell (Il lato positivo – Silver Linings Playbook)
Chris Terrio (Argo)
David Magee (Vita di Pi)

Migliori effetti speciali
Vita di Pi
Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato
The Avengers
Prometheus
Snow White and the Huntsman

Scajola smentisce la moglie….


Se non parla ancora, è per non creare problemi a persone molto più coinvolte di lui in questa vicenda. Abbiamo bisogno di capire. Con calma. Tutte queste presunte fughe di notizie sui giornali non fanno che aumentare la confusione. Mio marito ha seguito i consigli del suo avvocato”. (Maria Teresa Scajola, moglie dell’ex Ministro)

“In relazione all’articolo apparso oggi su La Repubblica 1 e riportante un’intervista asseritamente resa da mia moglie, preciso di non condividerne il contenuto. In particolare, non è assolutamente conforme al vero la circostanza che io abbia deciso di non presentarmi dinanzi ai Pubblici Ministeri di Perugia per non ‘creare problemi ai veri colpevoli’ o a ‘persone molto più coinvolte di me'” (Claudio Scajola)

Non è una battuta di Spinoza, è proprio la dichiarazione dell’ex Ministro. Prima afferma di non sapere chi ha pagato la sua casa, ora smentisce la moglie affermando di non condividere le sue parole. Ma che cosa stanno facendo questi due, Casa Vianello?