Il declino di #taleequaleshow


Risultati immagini per tale e quale 2019

Il lento declino di Tale&Quale, show Rai di grande successo nelle passate stagioni, si legge nei numeri auditel di stamattina. La prima puntata della nuova edizione ha avuto un ascolto medio di 3.844.000 spettatori, share al 21,5%. Nel 2018 i dati dicevano 4.430.000 e 23.24%. Un calo netto, malgrado la contro programmazione ‘soft’ di Canale 5.

La prima puntata non permette di tracciare un bilancio definitivo ma l’affanno negli ascolti si affianca ad un impoverimento del cast artistico, composto quest’anno da personaggi quasi ‘sconosciuti’ ai più. Un programma ‘stanco’ , troppo autoreferenziale e ‘conticentrico’, che cerca una via di rinnovamento nella versione Nip, delle persone comuni, di cui potremo vedere un assaggio nell’ultima puntata stagionale. Una via peraltro già sperimentata in passato con vari programmi Mediaset, tra i quali ricordiamo Re per una notte con Gigi Sabani e Momenti di gloria con Mike Bongiorno.

Il rischio di perdere la sfida degli ascolti con Rosy Abate di Canale 5, in partenza dal 20 settembre, è alto.

Ascolti, dalla prima all’ultima edizione:

Annunci

Inizia la nuova stagione Tv, tanti programmi in partenza


Risultati immagini per eurogames canale 5

Palinsesti autunnali ai nastri di partenza! Da lunedì 9 torna la programmazione regolare di molti programmi televisivi. Da Uno Mattina a Mattino 5, da La Vita in diretta, in cui troveremo Lorella Cuccarini ed Alberto Matano, a Pomeriggio 5 della immarcescibile Barbara D’Urso. Nuova stagione anche per Porta a Porta, per Mattina in Famiglia, con Monica Setta e Tiberio Timperi al sabato e Domenica In con Mara Venier dal 15 settembre.

Confermati i principali show degli scorsi anni, da Tale e Quale al GFVip passando per L’Isola, Temptation Island Vip, X factor, Live non è la D’Urso, Fratelli di Crozza sino ad arrivare a Che tempo che fa, traslocato in estate su Rai2.

La7 conferma in blocco i programmi di informazione, dagli speciali di Mentana, a L’Aria che tira, passando per Non è l’Arena, Atlantide, Piazzapulita, Dimartedì, Ottoemezzo, PropagandaLive.

Concentriamoci sulle novità, alcune in arrivo a settembre, altre più avanti:

  • Eurogames: il vecchio Giochi senza frontiere, riveduto e corretto, condotto da Alvin e Ilary Blasi. (Canale5)
  • Amici Celebrities, la versione Vip del talent più famoso, sarà condotto da Michelle Hunziker, affiancata da Maria De Filippi nelle prime puntate (Canale5)
  • Domenica Ventura: il ritorno di Simona Ventura al calcio, sempre sulla seconda rete Rai, prima di Quelli che. Una scommessa. (Rai2)
  • Maledetti Amici Miei, il programma comico con protagonista Giovanni Veronesi, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Alessandro Haber, Max Tortora e Margherita Buy. (Rai2)
  • Assemblea Generale, che segna il ritorno di Serena Dandini sulla terza rete dopo, affiancata da Filippo Timi (Rai3)
  • Eden, Licia Colò sbarca sulla rete di Cairo con un programma sulla natura e sulle emergenze ambientali. Nella primavera 2020. (La7)
  • Ho qualcosa da dirti, in onda dal lunedì al venerdì, condotto da Enrica Bonaccorti. I protagonisti in ogni puntata dovranno svelare qualcosa a qualcuno. (Tv8)
  • L’assedio, Daria Bignardi torna in tv dopo quattro anni con un talk costituito da interviste a vip e gente comune (Nove)

#PalinsestiRai 2019-2020: principali novità


Risultati immagini per palinsesti rai

Varati i palinsesti Rai per la stagione 2019-2020. Non ci sarà Massimo Giletti che ha rinnovato con La7. Fazio trasloca su Rai2. La ‘sovranista’ Cuccarini premiata con la conduzione de La Vita in Diretta. Serena Dandini torna su Rai3. Fiorello su RaiPlay. Nessuno show per Antonella Clerici. Nuovo programma per Milly Carlucci, oltre a Ballando. Queste le principali novità. Qui di seguito il dettaglio, canale per canale.

RAIUNO

Le principali novità del daytime sono i nuovi conduttori di UnoMattina, ovvero la conferma del duo estivo Roberto Poletti e Valentina Bisti ed il cambio di conduzione a La Vita in diretta, dove Lorella Cuccarini ed il volto del Tg1 Alberto Matano prendono il posto di Tiberio Timperi e Francesca Fialdini. Timperi sarà di nuovo il padrone di casa ad UnoMattina In famiglia, nel weekend della prima rete Rai. Sarà affiancato dalla new entry Monica Setta.

Francesca Fialdini sbarcherà invece nella domenica pomeriggio, dopo la riconfermata Domenica In di Mara Venier. A Ruota Libera il nome del programma, che occuperà la fascia già di Cristina Parodi.

In prima serata, oltre al riconfermato Tale e Quale, sbarcano due nuovi show, Venti Anni che Siamo Italiani, con Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada. A dicembre il ritorno in prima serata di Mara Venier con La Porta dei Sogni.

Riconfermato anche Ulisse di Alberto Angela. Spazio poi ad alcune prime serate sui musicisti italiani, da Ruggeri a Bocelli.

Infine la fiction sarà grande protagonista delle prime serate della rete di Teresa De Santis.

RAIDUE

Sulla seconda rete sbarca Carlo Cracco con Nella mia cucina, un masterchef redux. Simona Ventura sarà il volto di Rai2 con un nuovo Show nella domenica pomeriggio, prima delle partite di calcio. A lei sarà anche affidato un programma musicale, The Voice o altro. La conduttrice piemontese sarà anche ne Il Collegio, la fiction giovanile che tanto successo ha fatto in questa stagione.

Infine Fabio Fazio con Che tempo che fa, in arrivo da Rai1, alla domenica dopo il Tg2 e con una anteprima alle 19.40 “Che tempo che farà”. Per il resto tanto Cinema e serie Tv.

RAITRE

Su Rai3 tante conferme e poche novità. Una delle quali sarà il nuovo show di Filippo Timi. Riconfermato anche il programma di Raffaella Carrà “A raccontare comincia tu” e Serena Dandini con “La tv delle ragazze”.

Novecento80: #ProntoRaffaella, il primo show del mezzogiorno Rai


Secondo numero di Novecento80, edizione 2017. Oggi parliamo di Pronto, Raffaella?, il primo show del mezzogiorno di Rai1. Per la prima volta la Rai si cimentava in un programma della tarda mattinata, mandando in pensione il ‘monoscopio’ ed accendendo le luci su una fascia oraria mai sperimentata prima. Il tutto per combattere la concorrenza sempre più forte di Fininvest che da anni presidiava il settore con Corrado (Il pranzo è servito) e Mike Bongiorno (Bis).

Si dedise quindi di affidare la nuova fase sperimentale ad un volto noto al pubblico della prima rete pubblica, quello di Raffaella Carrà. La conduttrice romagnola esordì il 3 ottobre 1983 e per il programma fu subito grande successo. Fortunatissima la sigla, Fatalità, ancora oggi ricordata tra i principali brani cantati dalla artista.

Diviso in vari segmenti, interviste, spazi comici (in cui si vedeva un giovanissimo Fabio Fazio) , balletti (coreografati da Sergio Japino) e filmati, per la prima volta si diede spazio al pubblico da casa con il quiz telefonico. Si doveva indovinare il quantitativo esatto di alcuni oggetti in un contenitore. Per molte settimane nessuno indovinò il numero dei fagioli inseriti nel barattolo, creando un tale clamore che il segmento è passato alla storia come ‘il gioco dei fagioli’.

Lo studio proponeva una ambientazione tipicamente casalinga, raffigurando un salotto con sullo sfondo una terrazza a grandi finestre che riproduceva la vista su Roma.

Lo show, ideato da Gianni Boncompagni e scritto anche da Giancarlo Magalli, arrivò a punte di 14 milioni di telespettatori e vide tra gli ospiti intervistati dalla Carrà anche Madre Teresa di Calcutta, in una delle rare apparizioni tv.

Carrà lasciò il programma nel 1985, sostituita da Enrica Bonaccorti in Pronto, chi gioca? sino al 1987 e poi da Giancarlo Magalli in Pronto, è la Rai? nel 1988.

Promosso o Bocciato? I Medici – Rai1


8_58062b0551669

Da oggi una nuova rubrica per il blog. Promosso o bocciato? Un programma tv o un serial giudicati da me. Con voto finale e sentenza inappellabile! Iniziamo da I Medici, la serie tv ‘storica’ made in Rai.

Storia/Sceneggiatura
Forse un po’ troppo romanzata, storie piegate ad esigenze di copione unite ad un ritmo lento non rendono la serie stilisticamente perfetta.

VOTO 6

Attori
Il cast internazionale è all’altezza, non così come quello italiano, deludente.

VOTO 6,5

Musiche/Scene/Costumi
Il punto forte de I Medici sono le musiche, di Paolo Bonvino ed i costumi, di Alessandro Lai. Scene ed ambientazione donano al serial una forza straordinaria.

VOTO 8

1280x720_1476701973285_i-medici

VOTO TOTALE: 6,8

promosso

 

#iMedici: il serial Rai parte con il botto, otto milioni di spettatori


i-medici-poster

La serie ‘evento’ della Rai. I Medici, con un cast ‘stellare’ ed un investimento notevole, sta ripagando gli sforzi della TV di Stato. Le prime due puntate, andate in onda ieri, hanno totalizzato quasi 8 milioni di spettatori sfiorando il 30% di share malgrado la partita di Champions della Juventus .

Otto episodi di 50 minuti l’uno per descrivere la storia di Cosimo de Medici, l’uomo che diede inizio ad un sogno, in quel di Firenze. L’inizio della serie è un po’ lento, i dialoghi abbastanza scontati per un serial di questo calibro. Musiche, scenografia, fotografia e costumi sono all’altezza delle più quotate Borgia e Da Vinci’s Demons

Il Post:

[….]nel cast ci sono tra gli altri Dustin Hoffman e Richard Madden, famoso per aver interpretato Robb Stark nella serie fantasy Game of Thrones. […]I creatori della serie sono due americani, Frank Spotnitz e Nicholas Meyer. Spotnitz è un regista con una lunga esperienza nella televisione americana: è stato uno dei principali produttori di X-Files, la famosissima serie di fantascienza degli anni Novanta. Più recentemente, Spotnitz ha ideato The Man in the High Castle, una serie tv di Amazon basata su un racconto di Philip Dick che racconta una storia alternativa del mondo in cui i nazisti non hanno perso la Seconda guerra mondiale. Meyer invece ha 71 anni, ed è famoso soprattutto per un libro che ha scritto, La soluzione settepercento, un giallo del 1974 su Sherlock Holmes, che ebbe molto successo negli Stati Uniti. Ha diretto anche alcuni film: L’uomo venuto dall’impossibile del 1979, con Malcom McDowell, e due film della saga fantascientifica Star Trek. Tra gli attori, oltre a Hoffman – che interpreta Giovanni de’ Medici – e a Madden – che interpreta suo figlio Cosimo – ci sono Miriam Leone e Guido Caprino (entrambi tra i protagonisti della serie di Sky 1992), Sarah Felberbaum, Alessandro Preziosi e Brian Cox, attore scozzese che ha recitato in molti film famosi, da Manhunter – Frammenti di un omicidio Match Point.

 

Gigi Proietti nuovo giudice a Tale&Quale al posto di De Sica


Gigi Proietti è il nuovo giudice di Tale&Quale, il varietà musicale condotto da Carlo Conti, da poco orfano di Cristian De Sica, passato a Mediaset come conduttore di Striscia la Notizia. Così afferma Blogo, in anteprima.

L’attore romano aveva già partecipato allo show di Rai1, in veste di giurato ‘per un giorno’ e recentemente aveva ricoperto il ruolo di giudice nel programma di Flavio Insinna, La Pista.

Ottima scelta quella fatta dalla Rai. La trasmissione guadagna in fatto di simpatia e professionalità.

#ForteForteForte, Raffaella Carrà torna su Rai1 alla ricerca di nuovi talenti


forte-forte-forte-la-giuria_980x571

Dieci puntate. Quattro giudici. Quattordici talenti. Ecco i numeri magici di ForteForteForte, il nuovo talent di Rai1 che vede il ritorno della regina della tv Raffaella Carrà nella prima serata della ammiraglia Rai. Sarà infatti lei, assieme all’attrice Asia Argento, al ballerino spagnolo Joaquìn Cortés ed allo stilista di origini tedesche Philipp Plein.

Qui di seguito il meccanismo della trasmissione.

Sarà loro l’arduo compito di scegliere, nelle prime tre puntate del programma, i quattordici artisti che si contenderanno la vittoria finale. Il meccanismo è molto semplice: per riuscire a passare il turno, l’aspirante showman dovrà riuscire ad accaparrarsi almeno tre «forte» dalla giuria. In questo, la Carrà avrà il potere di ribaltare il risultato finale premendo il tasto «fortissimo». A partire dalla quarta puntata, i concorrenti si sfideranno direttamente sul campo di battaglia. (Vanity Fair)

Rai1 avrà il suo primo talent di successo? Il ritorno della Raffa Nazionale sulla prima rete avrà un buon riscontro di pubblico? Domani e nelle prossime settimane ne sapremo di più.