L’ultima pazzia di Grillo ‘Referendum sull’Euro, senza quorum’


Ritorna sulla scena e spara l’ennesima boiata:

«Io non ho mai detto che voglio uscire dall’euro. Ho detto che voglio un referendum senza quorum per far decidere i cittadini sull’euro». Così Beppe Grillo a Parma durante la manifestazione contro l’inceneritore. «I sostenitori del Movimento 5 Stelle non vogliono cambiare la classe politica, ma fare una rivoluzione di civiltà, di cultura e di pensiero».

Immaginiamo cosa potrebbe accadere. Si fa un Referendum sull’Euro, vota solo il 5% della gente e vince il No alla moneta unica. Il cinque per cento della gente decide per il restano novantacinque. Inimmaginabile. Qualcuno dirà ‘è il popolo che decide, chi non va a votare non ha diritto di lamentarsi’. Io aggiungo che il Popolo non ha sempre ragione, è il popolo che ha eletto Adolf Hitler, che ha dato massimo potere a Benito Mussolini, tanto per fare due esempi. Serve un ‘filtro’, cioè la Politica, quella con la P maiuscola. Un Referendum non può non avere un quorum. Nessuno chiede il 50% ma almeno il 40-45% è necessario, per far si che una legge diventi o resti tale grazie ad una maggioranza ampia. Una piccola minoranza non puo e non deve decidere per tutti, anche se gli altri decidono di non decidere (astenendosi).