#Santoro lascia, chiude Servizio Pubblico: termina un’epoca


Ascolti-tv-di-giovedì-18-giugno-2015-Rosso-di-sera-770x498

Ieri Santoro ha chiuso Servizio Pubblico. Ultima puntata. Fine della collaborazione con La7. Ricordo ancora i miei primi approcci alla politica, la puntate di Samarcanda, quella ‘simbolo’, in coabitazione con Costanzo, subito dopo l’omicidio di Grassi. E poi il Rosso il Nero, Temporeale e via via sino ad arrivare ad AnnoZero.

In questi venticinque anni l’Italia è cambiata, sono arrivati Bossi, Berlusconi, Grillo ed infine Renzi. Si sono aperte e chiuse diverse stagioni politiche. Ecco. Credo sia arrivata anche la fine della stagione televisiva di Santoro. Del tribuno del popolo. Se nella stagione di mani pulite e dell’inizio dell’era berlusconiana poteva avere un senso, oggi è diventata solo una caricatura del passato. Una messa cantanta con i suoi riti ed i suoi fedeli.

È arrivato il momento di fare altro. Ciò che si vedeva il giovedì sera, ultimamente, non era più credibile e guardabile. Salvo rare eccezioni. Volti pagina, non solo canale. Se può. Davvero però.

Al via AnnoUno, il nuovo talk di La7 ‘erede’ di Servizio Pubblico


announo

Il mio articolo pubblicato su Termometro Politico.

Il palinsesto di La7 si arricchisce di un nuovo programma informativo. Il giovedì sera Michele Santoro cede ‘il testimone’ alla sua pupilla Giulia Innocenzi. Sarà lei la conduttrice di AnnoUno, il talk politico in onda da giovedì 8 maggio sulla rete di Urbano Cairo.

Nato come una sorta di spin- off di Servizio Pubblico, il titolo è chiaramente ispirato ad Annozero, programma di successo che segnò il ritorno in Rai di Santoro dopo l’editto bulgaro berlusconiano. Nella trasmissione saranno ospiti due esponenti del mondo della politica, rappresentanti di due visioni diametralmente opposte sul tema della puntata. I commenti saranno affidati ai giovani, ospiti fissi che oltre ad interloquire con i politici esprimeranno la loro opinione sugli argomenti di attualità del momento.

announo santoro

Innocenzi conferma l’impostazione del format, “sarà un talk e un esperimento con i ragazzi al centro che si confronteranno su temi come immigrazione o lavoro, ci sarà il confronto con il politico e i reportage della squadra di Servizio Pubblico che stimoleranno dibattito in studio”

Sui ragazzi presenti in studio la giornalista precisa “saranno giovani provenienti da tutta Italia e da realtà assai diverse: chi è un piccolo imprenditore e chi fa il venditore ambulante di calzini a Napoli, chi è impegnato in politica e chi si batte contro il passaggio delle grandi navi nella laguna di Venezia”.

L’ospite della prima serata sarà il premier Matteo Renzi . L’idea del programma, spiega sempre Innocenzi, è nata da un format di Mtv, “sono sempre rimasta colpita dall’intervento di Tony Blair ad Mtv durante la guerra in Iraq che rispondeva alle domande dei giovani in studio. Il dialogo tra il presidente del Consiglio ed i giovani in un momento del genere è un rafforzamento della democrazia. Sarà un momento per il premier di confronto sulle sue parole d’ordine ‘giovani’ e ‘rinnovamento’, i suoi temi portanti”.

La scelta di affidare un nuovo talk ad una ‘novizia’ delle conduzioni tv risulterà un azzardo? Servizio Pubblico ha sempre garantito ascolti vicini al 7-8% di share e comunque superiori a quelli della media di rete. Riuscirà l’allieva a superare il maestro o comunque a tenergli testa? Lo scopriremo presto. Appuntamento giovedì prossimo e per quattro settimane, su La7.

Santoro finisce nel mirino del blog di Grillo


santoro

Santoro ospita un operaio che osa criticare Grillo? Ed ecco che il giornalista ‘simpatizzante’ dei 5 Stelle finisce nella gogna mediatica del blog del movimento. Giornalista del giorno. Anche lui. E Vauro dice ‘sento punta di fascismo’. Adesso ve ne siete accorti amici di Servizio Pubblico?

 

BOOM! Via Santoro, arriva Innocenzi: Servizio Pubblico diventa ‘announo’


Trasmissione Annozero Rai Due prima puntata

Avvicendamento nel giovedì sera di La7. Santoro lascia il posto ad una sua ‘adepta’. Giulia Innocenzi. Format simile, trasmissione diversa. Parte AnnoUno:

DAW Da maggio, al posto di Servizio Pubblico, debutterà AnnoUno e andrà in onda per quattro giovedì fino al termine della campagna elettorale.

Il programma, ideato da Michele Santoro, sarà condotto da Giulia Innocenzi; la formula prevede la presenza di due politici che la pensano in maniera opposta e un pubblico formato da studenti e lavoratori che potranno interagire direttamente con gli ospiti. AnnoUno avrà una vocazione generazionale ed interattiva.

Santoro introdurrà la prima puntata ma ancora non è chiaro quale sarà il suo ruolo all’interno della trasmissione.

Santoro, Gruber e Crozza lasciano la7 per tornare in Rai?


La7 made in Cairo rischia di perdere Gruber, Santoro e Crozza.

da tvzoom:

Per la Gruber e Santoro possibile ritorno in Rai. Anche Crozza potrebbe andarsene nel caso dell’arrivo di Piero Chiambretti, grande amico di Cairo e grande tifoso del Toro.

Travaglio-Formigli, scambio di accuse sul ‘caso Grasso’


I fatti. Giovedì scorso a Servizio Pubblico Marco Travaglio ha accusato duramente il Presidente del Senato Pietro Grasso, il quale ha poi telefonato in diretta per chiedere un faccia a faccia con il giornalista piemontese, da farsi in un’altra trasmissione. Corrado Formigli, sempre de La7, si è offerto di ospitare i due nella sua trasmissione Piazzapulita. Grasso ha accettato, Travaglio no. Da li l’inizio della querelle tra i due giornalisti.

Travaglio su Formigli e Grasso:
Forse molti si sono fidati dello spot furbetto che ha mandato in onda, dove c’è la mia faccia e le mie frasi e si dice che Grasso risponderà alle mie accuse. Peccato che si siano messi d’accordo alle mie spalle. Se le cantino e se le suonino. (…) E’ per quello che tra giovedì e venerdì, nottetempo, si sono messi d’accordo alle mie spalle, per fare un confronto senza avermi chiesto se fossi andato in una delle poche trasmissioni in cui io non metterei mai piede per ragioni igieniche.

Risposta di Formigli:
Ha detto che non parteciperà a PiazzaPulita per motivi igienici, effettivamente noi non ci facciamo spolverare le poltrone da Berlusconi. Noi comunque stasera puliamo tutto con il Cif Ammoniacal, così se Travaglio vuole arrivare all’ultimo momento ci sarà lo studio che profuma di pulito. A me farebbe piacere che venisse
______________________

Wow, che maturità eh? Ad occhio e croce quella dell’asilo….

Boom di ascolti per il ‘Berlusconi show’, il Cavaliere ringrazi Santoro


Si può eguagliare un record, battere un record e stracciare un record. Oppure si può fare come ha fatto ieri sera Berlusconi da Santoro, polverizzarlo e renderlo praticamente irraggiungibile.

Lo show del Cavaliere da Santoro supera ogni aspettativa in termini di ascolti e raggiunge la percentuale record del 33,58% di share. Quasi il triplo del massimo mai raggiunto nella storia della rete, la puntata di “Quello che (non) ho” con Fabio Fazio e Roberto Saviano, che nel maggio 2012 aveva raggiunto il 12%.

Un successo per la rete, certo, ma anche un momento storico per la tv dalla valenza simbolica straordinaria. La fine di un’epoca, televisiva.

HP

In sostanza credo abbia stravinto Berlusconi. Santoro non ha fatto altro che fargli pubblicità, in cambio di boom di ascolti. Ma a chi giova tutto ciò? ad uno solo ed abita ad Arcore….
La disperazione di Berlusconi, giunto addirittura ad andare da Santoro pur di ‘smuovere’ i suoi e riportarli alle urne, ha trovato nel conduttore campano un ottimo alleato.

‘Mi consenta’, Silvio Berlusconi da Michele Santoro, su La7


Ci siamo, Berlusconi in studio da Michele Santoro. Domani sera, su La7. Non era mai successo, accade perche il Cavaliere è disperato e cerca ogni spazio mediatico per ‘far notizia’ e motivare i suoi ex elettori. Santoro in questo caso è suo alleato, ospitandolo e fornendogli la tribuna politica che sarà condita da urla, strepiti e forse probabili abbandoni di studio. Chissà, magari il Caimano se ne starà calmo riservando qualche ‘colpo di teatro’.